Lo Yen rimbalza, euro sotto pressione in vista dell’inflazione

Lo yen ha continuato il suo rimbalzo dai minimi di ieri dopo i flussi di fine mese, mentre l’euro ha testato i seguenti numeri di inflazione più deboli del previsto di Germania.

Oggi, mercoledì 30 Aprile, si rivelerà uno dei giorni più trafficati di notizie forex da mesi. Innanzitutto il 30 aprile è la fine del mese e si è soliti vedere dei flussi di posizionamento molto importanti che possono influenzare il mercato. Questo è stato forse uno dei motivi che ha portato il dollaro più in basso rispetto allo yen, in quanto è immerso di nuovo a circa 102.40 da un fallito tentativo di sfondare 102.80 ieri. L’euro è sceso nei confronti dello yen, sotto il livello 142 a 141,3.

[adrotate banner=’57’]

La Banca del Giappone ha mantenuto le politiche invariate e le previsioni di inflazione per il 2014/15 e per 2015/16 costanti, mentre ha declassato le prospettive di crescita del Paese al 1,1 % dal 1,4 %.

Eurozone e inflazione

Altri eventi che sono in programma per oggi sono la stima flash dell’inflazione dell’Eurozona per il mese di aprile. Dopo i dati di ieri per l’inflazione tedesca, che si attesta al 1,1 % rispetto al 1,3 % previsto, i partecipanti al mercato si chiedono se questo significhi che l’inflazione dell’Eurozona perderà le aspettative. In previsione di un evento di tale potenziale, i commercianti hanno guidato l’euro al livello di 1.38 da un massimo di circa 1,3875 ieri. L’inflazione Flash in Eurozona per il mese di aprile dovrebbe salire fino allo 0,8% rispetto allo 0,5% di marzo. Un numero di inflazione inferiore al previsto metterà ulteriore pressione sulla Banca centrale europea ad applicare ulteriori stimoli monetari al fine di prevenire che l’inflazione stessa possa cadere ancora più in basso. Questo potrebbe danneggiare le prospettive dell’euro in merito ad ulteriori guadagni.

La sessione degli Stati Uniti sarà anche molto impegnativa in quanto ci saranno due eventi di rischio molto importanti per il dollaro, tra cui le stime del PIL per il primo trimestre. Esso dovrebbe dimostrare che l’economia statunitense ha un rallentamento del 1,2 %.

[adrotate banner=’57’]

Autore: XM Daily Market Analysis

XM è conosciuto per dare accesso al mercato ed esecuzione ai servizi su più di 100 strumenti finanziari, compresi forex, metalli, energie, materie prime e indici azionari. È possibile accedere ai servizi attraverso piattaforme sia online, compresi MetaTrader e Web Trader, che per dispositivi portatili così da poter fare trading ovunque, 24 ore al giorno, cinque giorni a settimana. In un mercato finanziario nonstop in cui i cambiamenti avvengono in pratica ogni secondo, le opportunità sorgono alla stessa velocità. Indipendentemente dallo stile di trading adottato, XM ti offre gli strumenti necessari per portare il tuo modo di fare trading al prossimo livello, e approfittare appieno del mercato Forex. Tutto ciò con l’assicurazione di fare trading con professionisti del mercato dedicati ad offrire prezzi giusti e trasparenti e un’esecuzione di qualità. XM è un regolare broker autorizzato presso la Consob con numero 3046 e adotta le misure di protezione dell’investitore descritte dalla Markets of Financial Instruments Directive (MiFID).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *