Forex, breve termine vs lungo termine

Il trading di breve termine nel forex può essere molto stressante se fatto per un lungo periodo di tempo, sensazione che in tanti di coloro che hanno provato a fare forex hanno sentito sulla propria pelle. È necessario operare velocemente per entrare e uscire dal mercato ed è necessario prendere decisioni ancora più rapidamente. Inoltre, c’è il rischio di affrontare i “requotes” dal broker con cui si opera, problema non da poco se si considera che operare velocemente nel forex permette di guadagnare solo pochi pips per ogni operazione che si compie.

Nel complesso si tratta di una professione molto stressante, ecco il motivo per cui il forex a lungo termine ha generalmente molto più senso e attira molte più persone. Anche se si commercia solo con dei grafici da 1 ora o da 4 ore (invece che con quelli ancora più lunghi a 1 giorno o a 1 settimana), si troverà una notevole differenza nella quantità di tempo che si ha a disposizione per prendere delle decisioni di trading efficaci, per non parlare dell’affidabilità degli indicatori tecnici che si usano.

Se davvero si vuole fare un passo ulteriore è possibile investire con dei grafici a molto lungo termine, come i grafici giornalieri, settimanali e mensili. Questo stile di trading è l’ideale per le persone che vogliono commerciare nel forex ma non hanno tempo per passare ore di fronte al computer ogni giorno, magari perché hanno un lavoro a tempo pieno o perché preferiscono così. Tutto quello che bisogna fare è aspettare che si verifichi il giusto set-up, inserire la posizione e guardare lo svolgersi degli eventi. Ogni posizione può rimanere aperta per giorni, settimane o addirittura mesi, ma almeno si potrà guardare il grafico solo alla fine di ogni giorno per monitorare le cose e decidere cosa fare ancora nel prosieguo, se tenere aperta la posizione o chiuderla.

In conclusione possiamo dire che fare trading sul forex è interessante e proficuo sia nel breve termine che nel medio-lungo termine, ovviamente il modo di investire cambia molto, così come i risultati che si possono avere da ogni singola operazione aperta. Cambia tanto anche in termini di stress, dove operare a lungo termine è una cosa, come abbiamo visto, meno stressante e che richiede molto meno tempo di impegno quotidiano. Quindi, se stai lottando per fare dei profitti consistenti nel trading a breve termine, potresti provare ad aumentare il periodo di tempo di riferimento dei grafici e guardare se si ha un miglioramento nei risultati.

Le opzioni binarie con le azioni, come fare

Quando si investe denaro con le opzioni binarie una delle varie opportunità che si possono avere è sicuramente quella di poter investire con le azioni. Oltre alle commodities, agli indici azionari e alle valute del Forex, investire con le azioni è una delle più interessanti opportunità che si possano avere per guadagnare denaro con questo strumento di investimento, a patto che si rispettino determinate “condizioni”.

Prima di tutto, per poter investire con successo nel mercato delle azioni con le opzioni binarie occorre la giusta conoscenza. Bisogna sapere in che maniera le azioni si muovono e come i prezzi delle singole azioni possono essere influenzate dalle notizie che arrivano dal mercato. A differenza delle valute forex, ad esempio, dove per poter investire bisogna seguire un certo tipo di notizie e di informazioni, con le azioni il discorso cambia. Diventano infatti molto importanti le notizie che arrivano da una società, gli acquisti e le acquisizioni che essa fa in prospettiva di crescita futura, i risultati che può ottenere con le vendite che effettua e tanto altro.

La modalità di investimento base non cambia in alcun modo, nel senso che anche investendo con le opzioni binarie scegliendo come asset le azioni, è possibile investire con successo acquistando delle opzioni binarie call o delle opzioni put, così come si possono acquistare delle opzioni binarie touch e don’t touch o delle opzioni range.

Quello che cambia, come detto, è l’importanza delle varie notizie. Quello che può essere un market mover per le valute del forex o per le commodities, può non esserlo per le azioni. Ovviamente, il discorso vale anche al contrario, nel senso che delle notizie che sono importanti per le azioni possono non avere alcuna influenza nel mercato delle valute forex.

Come si consueto, la conoscenza è importante per poter avere grande successo.

Opzioni binarie Forex, i vantaggi

Sappiamo che il trading sulle opzioni binarie ti permette di investire su una serie di asset sottostanti, a partire dagli indici fino alle valute forex, passando per le azioni e per le commodities. Si tratta di un investimento facile da fare e molto remunerativo, soprattutto se consideriamo che il ritorno minimo che si può avere da un’opzione binaria è del 65%.

Uno degli asset più vantaggiosi che si possono acquistare è sicuramente quello relativo alle coppie di valute. Per chi fa già Forex, investire anche nel mercato delle opzioni binarie significa avere la possibilità di un doppio guadagno, sempre nello stesso settore economico.

Per chi invece non ha mai operato nel Forex, scegliere di farlo nelle opzioni binarie acquistando come asset proprio delle coppie di valute, rende possibile operare praticamente come se si fosse nel mercato del Forex, ovvero usufruendo della elevata volatilità di questo settore, ma in maniera ancora più proficua e meno rischiosa.

Ecco il grande vantaggio di operare con le opzioni binarie avendo come asset sottostante una coppia di valute. Si possono avere infatti dei guadagni ottimali, considerando che il ritorno minimo sull’investimento è del 65% indipendentemente dall’ampiezza del movimento della coppia di valute, a cui si uniscono dei rischi controllati, dato che è certo che la somma massima che si può perdere è quella del costo dell’opzione stessa.

Quando si sceglie dunque di investire denaro in opzioni binarie si può tranquillamente scegliere di farlo nelle opzioni binarie con asset forex. Se si sceglie di rimanere semplici e di acquistare delle opzioni call o put, l’unica cosa che bisogna prevedere in maniera corretta è la direzione del movimento della coppia di valute, non la sua ampiezza. Un ottimo modo di investire denaro in cui anche i principianti possono avere successo e di fronte al quale i guadagni potenziali sono decisamente elevati.