Fare forex con timeframe multipli, ecco perché

Analizzare i grafici forex è una questione importante per investire con successo. E’ sicuramente il metodo più accurato con il quale si può analizzare e studiare una coppia di valute. Ci vuole ovviamente impegno e questo va contro ciò che la maggior parte dei commercianti novizi vogliono, dato che pensano che il forex sia qualcosa di semplice e veloce. La maggior parte dei commercianti in generale guarda solo un lasso di tempo. Per chi, invece, vuole realmente capire l’andamento del mercato, sia a livello generale che più specifico, è indispensabile un’analisi più approfondita, che può essere fatta solo studiando diversi timeframe.

Questo modo di fare forex è spesso sottoutilizzato perché chiede più lavoro e, considerando che la maggior parte dei commercianti sono alla ricerca di scorciatoie (come un robot, ad esempio), viene spesso messa da parte. Quei pochi commercianti che riescono a padroneggiare lo studio di più timeframe riescono ad investire al meglio.

Studiare diversi timeframe consiste nel controllare indicatori e grafici di tendenza molto semplici a partire da tempi più lunghi, quelli durante i quali si verificano i maggiori trend, e andando a ritroso fino ad arrivare a timeframe più piccole per vedere come sono i movimenti attuali e per capire come i più piccoli movimenti sono in grado di formare le tendenze più grandi. Quando i movimenti più piccoli sono in accordo con le tendenze più grandi è possibile aprire una direzione nella direzione del trend ed avere una sicurezza relativamente buona di avere successo. Se non c’è nessuna tendenza particolare in una coppia di valute è meglio, invece, rimanere un attimo fuori dal mercato.

I principi dell’analisi di timeframe multipli sono abbastanza semplici da implementare e, se usati tutti i giorni, saranno in grado di migliorare il commercio delle valute e permetteranno di avere una conoscenza completa di come funziona il mercato del forex. Quando si utilizza più di una analisi temporale si ha, inoltre, maggior sicurezza e si possono prendere delle decisioni di trading migliori.

Il metodo dello studio di più timeframe è oramai provato e permette realmente di avere maggior successo. E’ inoltre applicabile a qualunque tipologia di coppia di valute, di materia prima, di azione e, in generale, a qualunque tipologia di investimento che si vuole fare.

Considerando che l’obiettivo di un trader deve essere sì quello di guadagnare denaro, ma anche di non perderlo,  il timeframe multiplo lo copre pienamente, permettendo un trading più soddisfacente e migliore.

Quali tecniche di analisi di mercato usare per preparare i piani di trading?

La tecnica di analisi di mercato che useremo si chiama analisi multipla dei time frame. Le diverse analisi temporali dei trend ( MTFA ) è il principale metodo di analisi per sviluppare i piani commerciali scritti, conoscere le tendenze del mercato è essenziale per elaborare un piano. Se non avete letto l’articolo sulle analisi dei time frame può essere meglio fermarsi a questo punto e andare a leggere con attenzione impostando indicatori liberi perché questi sono gli indicatori che useremo per analizzare il mercato del forex e preparare i nostri piani commerciali quotidiani.

MTFA e i livelli di supporto e resistenza

Insieme con MTFA si dovrebbero analizzare i livelli di supporto e di  resistenza attraverso tutti i time frame contemporaneamente quando si ispezionano le tendenze ed è infine è necessario analizzare le coppie e i time frame nei gruppi di valuta individuali; per esempio tutte le coppie USD vanno analizzate insieme con la MTFA, quindi tutte le coppie CHF, quindi tutte le coppie GBP, quindi tutte le coppie JPY, ecc., proseguendo attraverso le 8 principali valute. Analizzeremo gli otto gruppi di valute principali, ogni coppia all’interno di un gruppo, poi gruppo per gruppo, nel processo di sviluppo del piano. Lo scopo di analizzare supporto e resistenza allo stesso tempo è che si desidera confrontare i livelli di supporto e di resistenza in tutti i tempi, coppia per coppia. Analizzando le coppie di gruppi come tutte le coppie USD, etc. questo permette di vedere ciò se la valuta individuo è forte o debole in modo da poter più efficacemente elaborare i piani di trading. Analizzare le coppie di valute individuali è chiamata analisi parallela ed inversa. Applicando alla MTFA queste tecniche su gruppi di coppie è come disegnare le informazioni fuori dal mercato per determinare come scrivere piani commerciali basati sulla logica di mercato, non indicatori tecnici che non rappresentano nulla di tutto questo.

Fase 1 Leggere le istruzioni

Se si ottiene fuori pista per un qualsiasi motivo, tornate indietro nella guida e rileggere questo articolo per ricentrare il vostro piano, soprattutto quando si è agli inizi e fino a quando sono costruite le buone abitudini di analisi del mercato giornaliero. Utilizzare disciplina e concentrazione.

Fase 2 – Controllare prima i grandi time frame

Controllare e rivedere le quattro principali scadenze sugli indicatori di tendenza che vi ho fornito in tutte le 28 coppie di valute. Sorprendentemente, dopo aver fatto questo per un po’, comincerà a diventare più facile e si snoderà prendendo solo circa 30 minuti. Se si arriva a questo punto e lo si fa tutti igiorni, sarete già avanti rispetto al 95% dei commercianti forex perché si sta operando con sostanzialmente maggiori informazioni. Ciò non significa che sarete subito uno scrittore di piano di trading di successo, cosa che richiede una certa esperienza, ma significa solo che ora siete in pista e vi state muovendo lungo la strada giusta per essere uno scrittore di un piano coerente.

Le quattro principali strutture di tempo / tendenze per ispezionare e revisionare:

H1 – un’ora al lasso di tempo ( bar)
H4 – quattro ore al lasso di tempo
D1 – un giorno per volta
W1 – una settimana per ogni intervallo di tempo

Lista delle coppie di valute

In alcune situazioni potrebbe essere necessario rivedere anche il lasso di tempo MN (un mese per ogni intervallo di tempo), ma su una base di giorno in giorno la sua non è davvero necessario. Questa è la lista di coppie di valute che si dovrebbe ispezionare sui 4 grandi tiem frame. C’è una certa flessibilità sulle coppie esotiche. È possibile aggiungere ulteriori coppie o sostituire alcune coppie sulle (non USD) coppie esotiche a seconda di quali servizi sono disponibili per voi le coppie sulla propria piattaforma di creazione di grafici dal vostro broker:

USD Pairs – EUR / USD , GBP / USD , NZD / USD , AUD / USD , USD / JPY , USD / CAD , USD / CHF
CHF Pairs – USD / CHF , EUR / CHF , GBP / CHF , CHF / JPY , AUD / CHF , NZD / CHF , CAD / CHF
EUR Pairs – EUR / JPY , EUR / CHF , EUR / CAD , EUR / AUD , EUR / GBP , EUR / USD , EUR / NZD
Coppie JPY – AUD / JPY , NZD / JPY , EUR / JPY , CHF / JPY , GBP / JPY , USD / JPY , CAD / JPY
GBP Pairs – GBP / USD , GBP / CHF , GBP / JPY , EUR / GBP , EUR / CAD , GBP / AUD , GBP / NZD
Coppie CAD – USD / CAD , AUD / CAD , EUR / CAD , CAD / JPY , GBP / CAD , CAD / CHF , NZD / CAD
AUD Pairs – AUD / USD , AUD / CAD , AUD / NZD , AUD / JPY , EUR / AUD , GBP / AUD , EUR / CHF
NZD Pairs – NZD / USD , NZD / JPY , AUD / NZD , EUR / NZD , GBP / NZD . NZD / CHF , NZD / CAD

Bisogna rivedere ogni coppia di valute due volte perché ogni coppia di valute ha due facce. Per esempio, la coppia EUR / USD dovrebbe essere rivisto prima l’ euro  e poi di nuovo con il USD, ricordo ogni coppia di valute si compone di due valute individuali. Ricordate che rivedere le quattro principali scadenze / tendenze su queste coppie non prende molto tempo, circa 30 minuti, ci vuole ancora meno tempo se si esaminiamo solo le tendenze H4 e D1. Si potrebbe facilmente fare questo due volte al giorno e allo stesso tempo essere incredibilmente molto più avanti di tutti i commercianti di forex che persistono nel fare scalping su una o due coppie. Per gli operatori a tempo pieno questo è un must assoluto e non ci sono scuse per non fare l’analisi quotidiana dele charts.

Fase 3 – Che cosa  cercare sui tempi più grandi

Quando si ispezionano i grandi tempi è necessario osservare le forme complessive delle classifiche con una certa enfasi sui tempi più recenti e determinare quali coppie sono trend o oscillanti, consolidando e ripercorrendo nelle gamme ristrette, i cicli regolari o i movimenti mossi. La tendenza significa che il grafico H4 al minimo o meglio ancora i tempi D1 o W1 è in una tendenza consolidata o in procinto di iniziare uno come le linee verdi e rosse si intersecano. Lasso di tempo H4 sarebbe per commercianti altalena, più grandi tempi sarebbero per di tendenza e di posizione dei commercianti.

Lettura dei software grafici e i rimbalzi

Un grande lettore di grafici dovrebbe sapere come appariranno le charts a destra prima che l’aggiornamento di intervallo avvenga o dovrebbe essere almeno in grado di darne un’ipotesi. Pertanto basta prendere uno screenshot delle charts di medio termine e di lungo termine, prima e dopo l’intervallo di aggiornamento ogni giorno, per vedere come l’aggiornamento e l’algoritmo del software trattino i dati. Se siete dei novizi del software questo risulta essere fondamentale.

Intervallo di Aggiornamento sui time frame più piccoli

L’ intervallo di aggiornamento dei time frame più brevi, nonché dei minute time frame, è differente dall’aggiornamento di intervallo nelle due grandi frazioni di tempo. Sui time frame più piccoli e su tutti le minute charts l’ intervallo di aggiornamento si verifica una volta per time frame di tempo; l’arco di tempo breve avviene una volta al giorno e quello da 90 minuti avviene una volta ogni 90 minuti. Questo è legato anche all’aggiornamento di intervallo. Su tutti i tempi la linea verde precede la linea rossa, per lo più sul movimento dei prezzi, poi, dopo il verificarsi di un aggiornamento di intervallo, controllate la posizione della linea rossa per vedere se vi è una tendenza o se le linee rosse e verdi sono inclinate in quell’arco di tempo.

Inciampare sull’analisi multipla dei time frame

Quando il software di luce rossa e verde è stato rilasciato per la prima volta quasi tutti gli utenti facevano scalping sulle scadenze più piccole e basandosi solo sui cambiamenti di colore di un software che aveva solo 4 luci.

E’ per questo che nacque il  metodo delle grandi luci, nome dato per differenziarlo da quello usato dai commercianti che usavano le luci più piccole, un sistema che molti lo hanno usato per fare scalping, sbagliando per un sacco di motivi. Il software di luce rossa e verde non dovrebbe mai essere utilizzato per questo scopo. Il metodo delle grandi luci è l’analisi multipla dei time frame, si tratta di un metodo sistematico di lettura dei grafici e basta ripetere il processo di drill- down delle luci e dei grafici giornalieri, due volte al giorno,  se sei un trader a tempo pieno, dato che il drill-down è molto meccanico e coerente ed adattabile alle tendenze o alle oscillazioni del mercato.

Il mercato del forex è dinamico, le charts sul software di luce rossa e verde sono dinamici ed il metodo delle grandi luci è anch’esso dinamico. Con periodi di tempo diversi sappiamo sempre che dobbiamo controllare i tempi più grandi prima di cercare le tendenze che potrebbero essere iniziate, terminate oppure essere stabili. Le piccole tendenze sono per i piccoli commercianti e gli scalper, mentre le grandi tendenze sono per i grandi commercianti di tempo.

forex_2a

Lettura software grafico – Parte 3

Se siete dei trader di grandi luci la vostra mentalità sarà diversa a causa dell’efficienza del mercato forex e dell’alta liquidità, tutte cose che si riflettono nelle charts. Il mercato del forex è il più efficiente di tutti i mercati finanziari, il prezzo del petrolio, dell’oro, la direzione dei tassi di interesse in tutto il mondo e tutte le notizie recenti si riflettono sempre nelle charts.  In un primo momento il software di luce rossa e verde è una lingua straniera , ma una lingua straniera può essere appresa e le informazioni  contenute in questo articolo fungeranno da vostro interprete. Le luci e i tempi più piccoli non contano a meno che non li si metta in un contesto di grandi luci e di tendenze che controllano il movimento generale di qualsiasi coppia di valute; la mentalità è che noi rispettiamo il mercato forex, la tendenza e soprattutto i tempi più alti. Nell’eseguire il drill down dei grafici e dei vari intervalli di tempo per esporre le tendenze e le oscillazioni su una coppia di valute, alcuni grafici e tempi possono sembrare caotici, distorti o volatili. Questo è abbastanza normale. Se si dovessero vedere grafici caotici e intrecciati sui grandi tempi, solo continuando con il drill-down per intervalli di tempo più piccoli si potranno vedere riapparire le oscillazioni. Alcuni grafici non sono “leggibili”, mentre altri lo sono facilmente. Queste condizioni possono cambiare nel giro di due giorni ed è il vantaggio del metodo Big Lights che, appunto analizzando i tempi, può determinare il “time frame ottimale” personalizzabile per ogni coppia in base alle condizioni di mercato e non rispetto alla condizione di mercato vista la settimana precedente. Ci si espone, dunque, agli attuali cicli di mercato e alle sue dinamiche di giorno in giorno.

La Meccanica di Drilling Down nelle tabelle del software a luce rossa e verde

Impostazione 1 – Andare alla schermata “Parametri” ed effettuate un’installazione personalizzata sui 7 indicatori di tempo:

630 660 690 720 MID corto lungo
420 450 480 510 540 570 600
210 240 270 300 330 360 390
30 30 60 90 120 150 180

Impostazione 2 – Per dare una “rapida occhiata” al mercato si può utilizzare questa configurazione “generica” ​​per i sette tempi.

XX XXX XXX 720 MID corto lungo

L’impostazione 2 vi permetterà di vedere rapidamente ciò che sta accadendo sul mercato e quindi decidere se si può fare un drill – down più approfondito verso il basso.
Non utilizzate, se possibile, uno dei pacchetti predefiniti di time frame dato che le impostazioni di default del software generalmente non hanno alcun senso, o meglio esse sono, di solito, fuorvianti. Inoltre non dimenticate il posizionamento parallelo e inverso delle coppie e se per davvero si volesse analizzare la coppia USD / CHF, per esempio, si devono esaminare le diverse coppie USD e CHF su tutti i tempi. Impostate preferibilmente il software con tutte le 8 coppie principali di valute, cioè NZD , AUD . JPY , EUR , CHF , GBP , USD e CAD.

Qual’è la procedura standard per effettuare un big lights trade?

Iniziate esaminando i quattro maggiori tempi ( 720 minuti e più grandi ) su tutte le coppie comprese le 8 principali valute e cercate le principali tendenze che si stanno sviluppando o che si sono già stabilite. Se una coppia di valute non è in trend o sta cercando di costruire una tendenza, si può cercare di continuare il drill down dei grafici in cerca di oscillazioni.

Le coppie possono oscillare praticamente su qualsiasi grafico o arco di tempo, ma quelle sui 720 minuti o su quelli più grandi sono le uniche da considerate per la negoziazione, non si scherza con le piccole oscillazioni perché il rapporto tra gestione del denaro e rischio di successo è troppo piccolo. Dopo aver eseguito il drill-down di tutti i tempi cercate di determinare quale canale di tendenza descriva meglio l’oscillazione, questo è il vostro canale di oscillazione principale. Quando una coppia è oscillante determinate sempre il principale canale di oscillazione facendo drill – down efficacemente e misurando l’ampiezza dalla parte superiore a quella inferiore dei cicli di oscillazione, arrivando infine a stimare il potenziale di pip. Qui si può decidere se si dovrebbe commerciare o meno. Le oscillazioni su coppie di valute si verificano di frequente, soprattutto in mercati non in tendenza o dopo lunghi cicli di movimento.

Lettura del software grafico – Parte 4

Il grande metodo di luci sui molteplici time frame è un metodo coerente e ripetibile con il quale è possibile identificare in fretta un mercato ordinato o caotico. È possibile identificare, pure, le tendenze e le oscillazioni, sapere se comprare o no, se vendere o rimanere fuori da una particolare coppia. È inoltre possibile prendere l’abitudine di analizzare le coppie di valute in gruppi e creare coppie parallele e inverse sulla piattaforma per, poi, analizzarle insieme.

A volte una tendenza non esiste sui grandi tempi e le charts sono oscillanti in una gamma stretta. Se nessuna tendenza esiste in una coppia, essa inizierà a costruire dei time frame più piccoli a sinistra, come la 90-150 minute charts. Le tendenze possono iniziare e finire con i time frame più piccoli e possono anche iniziare e finire sempre fuori dal supporto e dalla  resistenza. Se una coppia di valute è in un range abbastanza stretto il possibile breakout può avvenire sui time frame più piccoli; se non siete in grado di prendere il primo ciclo di movimento e fare breakout in una nuova tendenza non è importante perché si può ancora prendere il secondo movimento e tutto ciò che accadrà al di là di questo. Lasciate che il trend si stabilizzi per fare poi la seconda mossa, se volete; una volta entrati in commercio  è possibile aggiungere extra lotti. Questo è il modo in cui le coppie di valute si muovono. Movimento, consolidamento, movimento, consolidamento, movimento, consolidamento, ecc. Di solito si scrive un piano di trading per la prossima mossa durante i periodi di consolidamento. Ora che conoscete l’interrelazione tra i time frame più piccoli e quelli più grandi dovreste aver migliorato anche vostro giudizio sui cicli di consolidamento.

Convergenze delle green lines

Sul software di luce rossa e verde una convergenza è quando la linea verde si muove con forza verso la linea rossa. La convergenza della linea verde verso la linea rossa significa che la coppia ha fatto un countercycle contro il movimento precedente, allora avrete l’aggiornamento intervallo quotidiano e il movimento successivo si verificherà contro la tendenza e l’arco di tempo più breve ha un nuovo, come si dice cross, incrocio. “Il primo countercycle provoca la convergenza e la seconda countercycle provoca la croce “; il contatore di cicli sta ad indicare che il trend di breve termine sta finendo. La definizione di una coppia in tendenza è che il breve periodo di tempo della tendenza è separato o che ha costruito una nuova croce, come minimo. Se le scadenze di medio o lungo termine sono completamente separate anche questa è una coppia di tendenza, se una coppia di valute è oscillante dovremmo vedere come minimo un grafico a 720 minuti andare su e giù per considerarla oscillante e quindi capace di generare ampi pips per il trading.

Difficoltà sui diversi tipi di trade e il Pacman

Oscillazioni e croci fresche su brevi intervalli di tempo più piccoli o più grandi sono più facili da commerciare, anche le coppie nelle tendenze forti con i trend di medio e lungo termine completamente separati sono facile da negoziare. I rimbalzi, bounces, sono commerci molto difficili e i neofiti dovrebbero starne lontano, al meno all’inizio.

Impariamo a capire qual è il significato del pacman. Un pacman è quando le linee rosse e verdi sono rivolte verso l’alto e verso il basso in direzione opposta risetto all’ultimo intervallo a destra su qualsiasi periodo di tempo. Un pacman indica volatilità o potenziale movimento nel senso opposto di quello che è appena avvenuto.  Un pacman in un arco di tempo più grande potrebbe essere un pacman su un grafico a lungo o medio termine che vi aiuterà a riconoscere le grandi oscillazioni su un lasso di tempo migliore.

Un rimbalzo è quando le linee rosse e verdi sono parallele e molto vicine l’une alle altre; la linea verde è in alto e la coppia di valute si muove in su, facendo salire la linea verde, mentre la linea rossa si mantiene costante. La linea verde “rimbalza” lontano dalla linea rossa. L’opposto è quando le linee rosse e verdi sono in parallelo con la linea verde che si muove verso il basso e il prezzo della coppia si sezza, quesa è una buona separazione dalla linea rossa che permette di rimanere nel commercio. La linea verde “rimbalza fuori” dalla linea rossa di nuovo, ma questa volta verso il basso.

Quando le linee rosse e verdi sono vicine tra loro un potenziale rimbalzo può diventare un pacman in fretta. Se la linea rossa con la linea verde sono vicini tra loro e la linea verde è appena al di sopra della linea rossa aspettatevi un rimbalzo in direzione del trend , ma potrebbe andare nella direzione opposta su una base di più breve termine, scatenando sulle entrate e sulle charts. Strumenti come il heatmap forex devono essere sempre utilizzati per fare le verifiche necessarie, soprattutto sui rimbalzi o sull situazioni in cui le linee rosse e verdi sono vicine tra loro .

 

 

Confronto tra gli indicatori di trend

In questa lezione confronteremo e contrapporremo tre set di indicatori di tendenza per molteplici analisi di time frame del mercato forex. Molti siti specializzati forniscono una serie di indicatori di tendenza free che possono essere impostati su una piattaforma, ad esempio, come MetaTrader. Si possono utilizzare, anche, per condurre l‘analisi multipla di time frame in 9 intervalli di tempo ed è espressamente consigliato che tutti i trader impostino questi indicatori per seguire i  i propri piani commerciali e le tendenze. Questi indicatori liberi possono essere impostati su qualsiasi piattaforma MetaTrader da qualsiasi broker e sono assolutamente gratuiti; i sistemi grafici MetaTrader possono costruire, inoltre, anche allarmi di prezzo che funzionino molto bene con i diversi piani commerciali. Installare gli indicatori di tendenza gratuiti su una piattaforma Metatrader fornirà ad ogni trader del forex un sistema di base, nonché funzionale, per lo svolgimento di molteplici analisi di time frame, oltre che a dare la possibilità di seguire i piani di trading al meglio.

28.10 - 1

Indicatore di Tendenza Forex 1

Se si sta utilizzando un sistema di creazione di grafici forex di alta qualità è possibile impostare gli indicatori di tendenza free sul sistema di charts preferito; gli indicatori di tendenza gratuiti sono medie mobili esponenziali e nella maggior parte dei casi possono essere impostati su qualsiasi sistema di creazione di grafici di alta qualità. Basta fare in modo di avere almeno 9 tempistiche personalizzabili e che la piattaforma di creazione di grafici utilizzi anche degli allarmi di prezzo. Tutti i broker offrono ai loro clienti un certo tipo di sistema di creazione di grafici che può essere o buono o cattivo; il Metatrader, anche se essenziale, è uno standard di settore e non bisogna mai scoraggiare un trader dall’abbandonare la sua piattaforma di creazione di grafici preferita finché gli indicatori di tendenza liberi possono essere imitati ed installati su quella particolare piattaforma.

Indicatore di Tendenza Forex 3

Molti usano il software di luce rossa e verde, un sistema efficace, ma costoso, che facilita anche la MTFA utilizzando una matrice a griglia dove le coppie di valute possono essere raggruppate per un gruppo parallelo ed inverso. Le linee rosse e verdi visualizzate sul software sono canali di regressione, non medie mobili.

Il software di luce rossa e verde è uno strumento di analisi delle tendenze, niente di più. E’ un setup di molteplici time frame e deve essere utilizzato per ispezionare più tempi prima che le tendenze siano disponibili; sarà ragionevolmente veloce se il mercato è in trend o oscillante ed utilizzerà gli ulteriori time frame per impostare intervalli di tempo personalizzati per il mercato attuale. L’algoritmo matematico alla base del software è abbastanza complesso. La linea rossa e le linee verdi sono due formule di somma che sono storicamente ed esponenzialmente ponderate; esse non sono medie mobili, ma possono essere abbastanza ben imitate da esse dato, appunto, che sono esponenzialmente ponderate. Sul software la linea rossa rappresenta i venditori, mentre la verde rappresenta gli acquirenti; la formula di somma per ogni riga usa il prezzo aperto, alto, basso e chiuso e la somma prodotta dal conteggio di volatilità in ogni punto dell’intervallo produce le curve che si vedono. Il conteggio di volatilità è “riassunto” attraverso la formula di somma ed è possibile vederlo visualizzando sul grafico i “colpi” rossi e verdi fatti sul commercio, quindi l’algoritmo matematico valuta la pressione di acquisto e vendita.

In un punto di intersezione delle linee rosse e verdi avrete un crossover dove gli acquirenti o i venditori prendono il controllo, ma solo per quel lasso di tempo. Quindi se si dispone di un nuovo crossover sarà sempre nel contesto delle tendenze e dei time frame più grandi, questo è il motivo per cui è possibile utilizzare questo software per molteplici analisi di time frame di una coppia forex. Tutti i dati relativi ai prezzi grezzi e ai conteggi di volatilità per ciascuno dei 7 intervalli di tempo viene dal vostro feed di dati e viene messo in due formule di somma e calcolo continui realizzati con le due formule di somma per produrre le linee rosse e verdi.

Sebbene il modello matematico delle linee rossa e verde sia abbastanza complesso il display finale è semplice, una linea rossa e una verde. Il software visualizza veramente la pressione di acquisto e di vendita; le formule di somma sono di natura statistica e dispongono di una formula di deviazione standard che può essere utilizzata su dati dei prezzi forex e sui grafici dei prezzi di base per disegnare i canali di regressione molto facilmente. Gli sblocchi dei canali di regressione sono rappresentati da crossover freschi sui tempi. L’angolo del grafico è proporzionale alla velocità del movimento e la separazione tra le linee rosse e verdi è la disparità tra il numero di acquirenti e di venditori; più ampia sarà la separazione, maggiore sarà la disparità tra i compratori e venditori. L’aumento della separazione può anche verificarsi nel momento in cui gli acquirenti superano di gran lunga i venditori o viceversa.

28.10 - 3

Lettura del software grafico

Il software di luce rossa e verde, come detto, è un software di riconoscimento della tendenza, niente di più e niente di meno. Se lo utilizzerete solo per analizzare le tendenze, lo userete in modo corretto. Se lo userete per altri scopi, come lo scalping o per commerciare una notizia, non funzionerà.
Il software è uno strumento e come tutti deve essere utilizzato in modo corretto; utilizzate il software per analizzare le tendenze.
Se si parte con la chart delle tendenze a lungo termine sulla destra e quella dei drill-down sulla sinistra vedrete che il drill – down vanno da destra a sinistra; si sta espandendo o ingrandendo la parte destra del grafico che avete osservato quando è stato eseguito il drill – down dai time frame più grandi a quelli più piccoli. State ingrandendo, ampliando o zoomando sul lato destro del grafico quando si esegue il drill down da destra a sinistra.

Un esempio per comprendere l’interrelazione tra i tempi è il seguente. Quando fate “zoom in” con una macchina fotografica è simile al drill-down da destra a sinistra, eccezion fatta se fate “zoom in” solo sul lato destro del grafico. Fate drill – down sempre sui 7 fotogrammi alla volta da destra a sinistra per capire meglio il concetto di ingrandimento.

Un buon lettore del software grafico rosso e verde dovrebbe essere in grado di guardare i grafici sulla destra ed avere contemporaneamente una buona idea di quello che sta guardando anche a sinistra; per esempio, se i due maggiori tempi a destra indicano un forte trend rialzista, ovviamente i time frame più piccoli saliranno anch’essi.

Tabella Dinamica e intervallo di aggiornamento

I grafici di medio termine e lungo termine sul software di luce rossa e verde sono dinamici in modo da proiettarvi su cosa vedere oggi, senza dimenticare quello che avete visto ieri. Quando si dice che il grafico è dinamico questo significa che l’intero profilo può cambiare, non sempre ma può, dopo l’ intervallo di aggiornamento quotidiano. Le modifiche dei dati ad ogni singolo punto può avvenire al 20% sul grafico di medio termine e al 4 % sul grafico di lungo termine; se il profilo non cambia questa è una variabile che può giovarvi come la crescente separazione indica che la coppia che si è acquistata o venduta continuerà a salire o scendere verso l’alto o verso il basso. La ragione per cui ogni data point cambia giornalmente all’aggiornamento dell’intervallo su tutto il grafico è dato dal fatto che i dati vengono aggiunti a destra tutti i giorni sull’intervallo di aggiornamento che deve essere rappresentato su tutti i punti dati in tutta la pagina, come un effetto domino. In questo modo il giorno di pressione di acquisto e di vendita  può essere misurato e riflesso nelle chart.

L’aggiornamento dell’ intervallo è il motivo principale per cui non si dovrebbe fare scalping con il software di luce rossa e verde. Questo non è ciò per cui il software è stato progettato; tutti gli indicatori di tendenza hanno un ritardo di intervallo di qualche tipo, ma il software di luce rossa e verde è più pronunciato. In questo caso l’ aggiornamento dell’intervallo è buono e può portare ad un sacco di segni, soprattutto nel caso di un ” pacman ” sui time frame più grandi o qualsiasi scenario in cui c’è stata una crescente separazione su un arco di tempo più ampio.

MTFA, l’analisi dei time frame del forex

La maggior parte delle piattaforme di trading e dei sistemi di creazione di grafici forex non sono adeguatamente progettati per la MTFA, inoltre hanno un numero fisso di intervalli di tempo dove si può lavorare. La maggior parte dei sistemi di creazione di grafici forex sono costituiti da time frame totalmente arbitrari senza percorso logico di alcun tipo e sono del tutto carenti per la MTFA; la ragione di questo è che l’industria del forex e la maggior parte dei trader non hanno mai accettato le molteplici analisi di time frame. Ecco due piattaforme di creazione di grafici forex e i loro time frame associati. La piattaforma che vediamo sopra con le frecce è costosa e ha 7 differenti frazioni di tempo; i 7 intervalli di tempo sono intercambiabili in modo da poter aggiungere ulteriori 7 gruppi di intervalli di tempo preimpostati in modo che l’analisi di 14 o 21 intervalli di tempo sia rapidamente possibile. Lo strumento consente la navigazione veloce attraverso i tempi, semplicemente cliccando sulle luci rosse e verdi, ma il costo è una limitazione su questo pacchetto di grafici.

25.10 1

Metatrader

Invece Metatrader dispone di 9 intervalli di tempo arbitrari fissi, non personalizzabili. Questa piattaforma è “adeguata” per i molteplici time frame, ma circa 5 o 6 sarebbero già più che sufficienti, soprattutto se i tempi sono regolabili e non arbitrari. La limitazione di questo pacchetto grafico rappresenta il numero di intervalli di tempo fissi, ma il costo non è un limite dato che è free sulla maggior parte delle piattaforme broker, se si apre un conto live o un demo trading. Le piattaforme Metatrader includono anche gli allarmi di prezzo del desktop.

25.10 2

La porzione di grafico di questa immagine è un esempio di come appare un grafico su un arco di tempo nel Metatrader. Questo esempio è un time frame M15 o un grafico (chart) M15, che è di 15 minuti per ogni barra verticale verde; le linee rosse e verdi sono un semplice insieme di indicatori di tendenza. È possibile utilizzare gli indicatori di tendenza per condurre molteplici analisi di time frame.
E’ possibile effettuare analisi di time frame migliori? Credo che la risposta sia sì. Incorporando l’analisi parallela e inversa nell’analisi del supporto e della resistenza per impostare allarmi di prezzo.

L’incorporazione di coppie parallele ed inverse

In altre parole se si desidera condurre un’analisi delle varie tendenze e dei time frame sul USD / CHF, per esempio, allora si dovrebbe condurre una MTFA di questa coppia, ma è anche necessario che svolgiate la stessa MTFA sugli stessi time frame di almeno altre due coppie USD, come l’EUR / USD e GBP / USD. Poi si potrebbe determinare con molta più certezza se vi sia una coerenza e un accordo tra le tre coppie, cioè se sia corente la forza o la debolezza del USD in tutte e tre le coppie. In alternativa se non vi è alcuna coerenza con l’USD si potrebbe anche condurre una MTFA del GBP / CHF e EUR / CHF in cerca di tendenze costanti sulla base della forza o della debolezza del CHF; poi si saprà per certo che l’USD / CHF è in trend e si muove o è choppy e in questo caso si dovrebbe anche sapere il perché, se si è fatta l’analisi del USD / CHF correttamente e accuratamente. Questo metodo di analisi esatta può essere applicato a qualsiasi coppia di valute; la maggior parte dei commercianti del forex non fanno questo in modo approfondito.
Gli scalper possono trovare la MTFA di loro gradimento perché sarebbero più consapevoli di ciò che fanno e non commercerebbero mai contro le tendenze più grandi. Gli scalper non hanno idea di quale direzione abbia la tendenza della coppia che vogliono commerciare oppure ne guardano solo un lasso di tempo; è normale che analizzando molte coppie e più time frame si richiede maggior tempo e le persone, come si sa, spesso sono pigre e vogliono osservare un solo grafico forex e basta. La maggior parte degli scalper guarda solo un fotogramma di tempo oppure scambia  all’inizio di un grande movimento per poi uscirne troppo presto. Questa è cattiva gestione del denaro in qualsiasi scenario; anche lo scalper ha bisogno del MTFA, ma i tradervogliono rimanere in commercio più a lungo ed è anche per questo che devono conosce l’MTFA per calcavare al meglio il trend.

Un’analisi più approfondita di qualsiasi coppia di valute è possibile ed è un metodo efficace per fare un maggior numero di pips, soprattutto quando i time frame più grandi e le tendenze  vengono scambiati per un totale maggiore di pips. I rapporti di gestione del denaro migliorano anche quando si sta entrando in una tendenza più ampia, applicando la MTFA a coppie multiple nello stesso gruppo parallelo o inverso di coppie le vostre probabilità aumenteranno di nuovo, questo perché si può scegliere di commerciare la tendenza migliore e più grande disponibile nel forex e cavalcare così le tendenze più lunghe. 
La MTFA è un metodo rigoroso, non è difficile da imparare. Quando combinata con l’analisi in parallelo e inverso è molto potente e può portare a piani di trading ad alta probabilità. Esso può essere applicato a qualsiasi coppia di valute utilizzando semplici indicatori di tendenza gratuiti e strumenti di analisi disponibili su Internet da parte di molti broker forex.
25.10 3
Quando l’analisi sarà finita cosa saprò?
Dopo che un trader ha completato l’analisi del mercato con la MTFA saprà se le coppie di valute esaminate sono in trend, sono oscillanti o se hanno cicli di trading lisci o mossi. Il trader dovrà anche essere consapevole se il comportamento della coppia ha un adeguato potenziale di pip per poter essere commerciata con successo.
Ora siete quasi pronti per il commercio e se avete individuato un paio di coppie in trend, è necessario avviare un piano di ingresso. La coppia a cui siete  interessati in generale avrà un punto di supporto e un punto di resistenza, in questo caso la coppia avrà una tendenza rialzista in modo da poter cercare il punto di resistenza successivo. Ora basta andare sulla vostra piattaforma di creazione di grafici forex e impostare un allarme di prezzo alla prossima area di resistenza per intercettare la prossima mossa. Quando l’allarme di prezzo viene colpito controllate i time frame più piccoli per vedere se sono in accordo con le tendenze più grandi e se tutte le tendenze sono in accordo potrete entrare nel mercato.
Come ultima cosa, prima dell’entrata, controllate la The Heatmap Forex che servirà per verificare al meglio tutte le entrate. Ora siete pronti per il commercio, avete analizzato il mercato a fondo su più tempi e più coppie, avete determinato l’andamento di una coppia, sono state analizzate più coppie in parallelo ed inverso per verificare l’elevata probabilità di movimento sulla coppia ed è stato impostato un allarme di prezzo per intercettare il passaggio, infine è stata selezionata la Heatmap Forex, il sistema di verifica di ingresso. 
Il futuro della MTFA

Come ho detto sopra ci sono alcune piattaforme di creazione di grafici di alta qualità che funzionano bene con molteplici time frame.
Il tasso di accettazione della MTFA sta lentamente crescendo, i pericoli ed i rischi del trading sui time frame vengono lentamente rivelati ai trader che vorranno migliori strumenti di trading. 
In questo momento l’analisi è visiva e deve essere fatta manualmente con un sacco di combinazioni di tasti del computer e ci vuole quindi del tempo. Purtroppo.

Le oscillazioni nel trading

Questo articolo apre la terza lezione della Guida al forex sull’andamento dei mercati. Qui verranno analizzate le oscillazioni e i time range nel mercato del forex, dati che servono al trader per capire se un mercato è ipervenduto o ipercomprato. Nelle precedenti due lezioni siamo partiti dall’ industria del forex e dal suo funzionamento per poi passare ai suoi protagonisti, brokers e traders, descrivendone anche le azioni principali.

Pianificazione delle operazioni di spotting

Quando si analizza il trading spot forex su multipli periodi di tempo e attraverso il drill – down dei grafici delle diverse coppie di valute è possibile avvistare delle coppie che sono oscillanti o comprese tra il limite di supporto e quello di resistenza, le quali possono anche essere facilmente scambiate. A volte il mercato non è in trend, ma è oscillante o consolidato in un vasto range fino a quando le coppie ne escono ed iniziano a performare di nuovo.
La pianificazione delle operazioni di spotting delle coppie di forex oscillanti è abbastanza facile.

Quattro esempi grafici di oscillazione

Di seguito verranno mostrati 4 grafici che rappresentano 4 modalità diverse di oscillazione che il mercato forex è in grado di generare.

stabile

 

1. Piani crescenti e decrescenti stabili che raggiungono lo stesso punto di supporto e resistenza

crescente

 

 

2. Piani crescenti

decrescente

 

 

3. Piani decrescenti

male

 

 

4. Oscillazioni irregolari, dove molto probabilmente è meglio non scambiare le coppie di valute o dove al meno bisogna essere molto cauti

Le oscillazioni illustrate nel disegno 1-3 sono molto più facili per il commercio

Oscillazioni nel forex e time frames

Ricordate sempre che tutte le coppie di valute sono in trend o sono oscillanti. Dopo un lungo periodo di trend quando il mercato forex va in stallo esse generalmente iniziano ad oscillare; le oscillazioni possono essere lineari e chiare oppure possono avere cicli irregolari e instabili come il disegno 4, dove bisogna stare particolarmente attenti. Il vostro obiettivo è quello di individuare le oscillazioni chiare e scambiare solo quelle per avere maggiore sicurezza.
In pratica basta aspettare che un ciclo finisca facendo la mossa successiva quando le oscillazioni vanno nella direzione opposta. Nel caso di piani crescenti è meglio aspettare un ciclo al ribasso per chiudere perché se comprate mentre è in rialzo c’è il rischio di creare un break del supporto che potrebbe generare un breakout delle oscillazioni verso l’alto causando un’accelerazione del trend. Nel caso di piani decrescenti è meglio aspettare un ciclo al rialzo per chiudere perché se si vende  mentre è in ribasso si può creare un break della resistenza che potrebbe generare un breakout delle oscillazioni verso il basso causando una decelerazione del trend. I punti di ingresso sulle oscillazioni nascono quando un nuovo ciclo inizia a salire o a scendere.

H4Oscillations

Oscillazioni H4 ed intervalli di tempo

Le oscillazioni su H4 e gli intervalli di tempo maggiori sono fortemente raccomandati. Mai scambiare oscillazioni al di sotto del time frame H4 in quanto non ci sarebbero  abbastanza pips per giustificare l’ingresso e il vostro rapporto di gestione del denaro andrebbe nel verso sbagliato. Le oscillazioni di trading sui time frame più piccoli non sono necessarie se si sta lavorando su molte di coppie di valute diverse; infatti se si osservano le circa 28 diverse valute si noterà che le oscillazioni sui tempi H4 saranno molto più frequenti generando ulteriori scenari commerciali e potenziali pips. Eliminando anche la necessità per la negoziazione dei time frame più piccoli.

Simple Moving Average

In questo articolo esamineremo, spiegheremo e applicheremo la media mobile semplice ed un grafico a 4 ore di tempo, ma è possibile usarle con successo anche con altri timeframe. Le medie mobili sono uno dei modi più popolari e facili da usare, come strumenti tecnici, per l’investitore medio.

La media regolare di una serie di dati rende più facile riuscire ad individuare le tendenze, i canali, cosa particolarmente utile nei mercati volatili. Le medie mobili sono anche un ottimo antipasto per tutti coloro che vogliono ampliare le loro conoscenze tecniche analitiche in qualsiasi mercato. Prendendo il proprio grafico Forex preferito, impostando il timeframe a 4 ore, è possibile applicare le medie mobili nella pratica.

La media mobile semplice è formata calcolando il prezzo medio di una valuta su un determinato numero di periodi. Quando si introduce una variabile per un semplice calcolo della media mobile, è sempre il prezzo di chiusura quello che sarà incluso nel calcolo. Ad esempio, cinque giorni di media mobile semplice sono calcolati sommando i prezzi di chiusura degli ultimi 5 giorni e dividendo il totale per 5.

Le medie sono poi unite in maniera da creare una linea, nota come linea di media mobile. Continuando il nostro esempio, bisogna poi aggiungere il prezzo di chiusura successivo alla media, togliendo quello più vecchio in ordine di data. Mano a mano che ogni giorno finisce, un nuovo giorno verrà aggiunto e il dato più vecchio sarà eliminato.

Una volta che il prezzo rompe una linea di media mobile, e in base al tipo di arco temporale usato, potrebbe indicarci un cambiamento verso l’alto o verso il basso.

Le medie mobili dunque sono uno strumento facile da usare, calcolabile in modo matematico in maniera davvero molto semplice, ma che possono darci un’idea generale dell’andamento della coppia di valute che si è deciso di seguire.