Master Candle, il breakout e gli obiettivi

Abbiamo già affrontato il discorso delle Master Candle, dicendo che sono un ottimo metodo per poter fare trading. Il trading con le Candele Master è fondamentalmente un breakout trading. La candela Master forma un valore alto e un valore basso. Dal momento in cui si rompe uno dei due valori, allora è possibile aprire una posizione. Ecco dunque spiegato il trading di breakout.

Una cosa a cui bisogna stare attenti è che questa negoziazione di breakout è un po’ diversa da quella della maggior parte dei tipi di negoziazione di breakout. Bisogna infatti pensare e valutare le opzioni prima di aprire una posizione, non conviene, come un robot, entrare nel mercato nel momento esatto in cui la linea è rotta.

Ci sono infatti diversi fattori che determinano il successo o meno di una posizione. Le master candle possono essere usate anche in combinazione con altri metodi, al fine di trovare la soluzione migliore e più redditizia per il nostro modo di fare trading.

Andando ad analizzare gli obiettivi e gli stop che possiamo usare con le master candle, questi sono molto soggettivi. Gli obiettivi dipendono da dove e da quando si formano le condizioni di mercato necessarie per entrare, e ovviamente dalla forza del mercato stesso. Ovviamente, se le candele master formassero dei forti supporti o delle forti resistenze, allora l’obiettivo sarebbe maggiore.

Un modo che si può usare per fissare obiettivi e stop con la master candle è quello dei 50 pips, sia come obiettivo che come stop.

Una volta che si è presa esperienza con questa tipologia di trading, basta poco per capire gli obiettivi migliori da raggiungere. Ovviamente gli obiettivi e gli stop vanno in relazione con il cambiamento delle condizioni di mercato. Ad esempio, in un mercato lento è possibile fissare obiettivi a 30 pips, mentre in un mercato veloce, anche a 70 pips.

Come fare Forex con le Master Candle

graficoacandela
In un articolo scorso abbiamo iniziato a parlare delle Master Candle, definendole come delle candele dal corpo molto grande, tanto da contenere almeno quattro candele successive. Vediamo ora come possiamo usare queste master candle nella pratica della nostra operatività Forex.

Per facilitare la comprensione di questa tecnica di trading, facciamo un esempio pratico. Prendiamo la coppia di valute GBP / JPY e come time frame 1 ora. La condizione è che se la parte alta o quella bassa della candela master sono rotti, l’altro lato della candela stessa non ha più validità.

Bisogna dunque cercare una candela sul grafico da 1 ora che abbracci come minimo le successive 4 candele. A questo punto dobbiamo capire come poter giudicare la forza di una candela master. Come con qualsiasi altra forma di analisi tecnica del Forex, alcuni segnali possono essere più forti rispetto ad altri.

Tra le cose rendono una candela master più forte possiamo vedere:

  • i rimbalzi del prezzo all’interno dei punti massimi e minimi della candela master. Più ci sono rimbalzi e più forte diventano rispettivamente la linea di supporto e quella di resistenza. Così, quando il prezzo alla fine riesce a rompere uno dei due livelli si riesce a fare un ottimo trading;
  • se i livelli di resistenza e di supporto della candela master si trovano in corrispondenza di una resistenza o di un supporto già esistenti in precedenza, allora questi sono più forti;
  • se i livelli di resistenza e di supporto della candela master si trovano in corrispondenza di livelli psicologici, allora le indicazioni sono più forti;
  • per più tempo i livelli di resistenza e di supporto della candela master non vengono rotti e più forti essi diventano;
  • se il livello di massimo o di minimo formati dalla candela master diventano più anche, al tempo stesso, un nuovo massimo o un nuovo minimo relativo, allora essi sono ancora più forti.

Ecco dunque che, a seconda di come si formano le candele master, alcune di esse possono essere più forti rispetto ad altre.