Regno Unito, la BoE lascia inalterati i tassi di interesse

La Banca d’Inghilterra ha mantenuto il suo tasso d’interesse di base al minimo storico, pari allo 0,5 per cento, nella giornata di ieri, scegliendo anche di non approvare qualsiasi ulteriore stimolo monetario nonostante le preoccupazioni per l’economia stagnante della Gran Bretagna. Con l’economia del Regno Unito che si trova ufficialmente in recessione dopo due trimestri di contrazione del prodotto interno lordo, alcuni analisti avevano suggerito che la banca potresse essere tentata di approvare un ulteriore misura di stimolo.

L’annuncio che è arrivato dal comitato di politica monetaria della Banca, invece, ha confermato che il programma di stimolo del paese rimane ancorato ad un totale di 325 miliardi di sterline.

Il Fondo Monetario Internazionale, lo scorso mese, ha esortato sia il governo della Gran Bretagna che la banca centrale a fare di più per rilanciare l’attività economica. Le previsioni sono per un ulteriore rallentamento dell’economia inglese, il che potrebbe costringere la BoE a tornare a parlare di stimoli e di aiuti, ancora una volta, al massimo entro il prossimo mese di luglio. Molto dipenderà dal fatto se l’economia riescirà o meno a mostrare un miglioramento di fondo.

Il tasso di base, dunque, è stato confermato allo 0,5 per cento e si trova su questi livelli sin dal marzo 2009, quando la Banca aveva inoltre lanciato un programma di stimolo di acquisto di titoli di Stato e di altri beni.

Secondo alcuni la posizione che è stata adottata dalla banca centrale inglese è di attesa. La crisi in atto nella zona euro continuerà a fare pressione sulle condizioni commerciali del paese inglese anche nel prossimo futuro, tanto che alcuni si aspettano che la Banca approverà un nuovo aiuto, pari ad almeno 50 miliardi di sterline, entro breve. La crisi nell’area dell’euro pone un certo numero di rischi al ribasso per l’economia britannica, nel frattempo la crescita del paese sembra destinata a rimanere al di sotto della tendenza, nella migliore delle ipotesi, anche nel prossimo anno.

Autore: Guglielmi Franco

Mi preoccupo di tenervi aggiornati sulle ultime notizie dal mondo del Forex in tempo reale, con approfondimenti sulle migliori notizie in campo economico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *