Piattaforme di trading: cosa sono e quali scegliere

Una piattaforma di trading è uno strumento che consente di acquistare e vendere asset sui mercati finanziari per 24 ore al giorno. Gli investitori hanno molte piattaforme di trading tra cui scegliere, ognuna delle quali ha i suoi pro e i suoi contro. La scelta della giusta piattaforma è fondamentale per rendere il processo di scambio migliore. Detto questo, come cercare quella giusta?

Cercare informazioni sul broker

Più è affidabile l’azienda, maggiore è la fiducia che si può avere sul fatto che le transazioni funzioneranno senza problemi e in tempo. Un broker professionista dovrebbe avere un buon servizio clienti e un team di consulenti professionali. Un buon broker non ti lascerà mai solo con i tuoi dubbi: avrai sempre qualcuno a cui rivolgerti per questioni tecniche e commerciali.

Verificare gli spread

In linea di massima, più sono bassi, meglio è, in quanto si riescono a limitare al massimo le spese legate alle operazioni di trading.

Gli strumenti finanziari

Una buona piattaforma di trading fornirà tutti gli strumenti finanziari di cui si ha bisogno e il maggior numero possibile di mercati. Se sai in anticipo ciò di cui hai bisogno, potrebbe non essere un punto importante per te, ma se stai considerando di investire il capitale in maniera disparata, allora c’è bisogno di una piattaforma che fornisca la maggior parte delle soluzioni.

La demo

Una piattaforma di trading professionale dovrebbe avere una demo, in quanto si dovrebbe sempre essere in grado di testare lo strumento. Ciò è cruciale per decidere se essa soddisferà le tue esigenze o meno.

Prestare attenzione all’interfaccia

L’interfaccia di trading deve essere chiara, intuitiva, facile da usare e nella propria lingua. Essa dovrebbe essere progettata in modo da poter navigare in modo intuitivo attraverso i vari moduli. Migliore è la prima impressione, maggiore sarà la fiducia riposta nella piattaforma di trading.

Controllare le opzioni di configurazione della piattaforma di investimento e le sue funzionalità

Affinché una piattaforma sia realmente utile, è necessario che permetta la navigazione simultanea di più grafici, la scelta di vari tipi di grafico, la pianificazione e l’esecuzione automatica delle transazioni, l’accesso alle analisi di mercato e alle novità di mercato, che fornisca degli avvisi di prezzo che informano su interessanti opportunità di investimento e così via. Insomma, deve essere davvero completa.

Formazione gratuita

Bisogna sempre chiedere se il broker che offre la piattaforma fornisce anche formazione gratuita ai suoi clienti. La formazione è una buona opportunità per conoscere i mercati e gli strumenti di negoziazione avendo alle spalle la sicurezza dell’esperienza del broker.

Avanzata o semplice: quale piattaforma di trading ti soddisfa?

Quasi ogni buona piattaforma di trading ha i suoi utenti fedeli, ma – contrariamente alle apparenze – non tutte sono ben sviluppate per soddisfare le esigenze di tutti. Per alcuni investitori, la cosa più importante in una piattaforma è la facilità di uso e nella gestione degli ordini. Altri commercianti (soprattutto investitori professionali) cercano piattaforme complesse e avanzate che offrono loro una vasta gamma di strumenti di analisi tecnica. Senza una regola universale che stabilisca quale piattaforma è la migliore, è meglio valutare in prima persona diverse opzioni e scegliere quella migliore per sé stessi.

Regno Unito: scende la confidenza delle imprese

Un sondaggio condotto tra quasi 700 leader imprenditoriali e tenuto immediatamente dopo le elezioni generali della scorsa settimana, rivela un…

Revoca contratto: risoluzione e rescissione dal punto di vista legale

Quando si parla di contratti, una delle cose da tenere presenti è che essi non valgono sempre, ma possono avere…