Oggi occhi puntati su BCE e BOE, le borse e le valute agiscono di conseguenza

AZIONI

Il Dow ( 15.746,88 , +0,82 % ) ha sorpreso in forte aumento prima che il PIL degli Stati Uniti sarà rilasciato oggi. Il valore può salire fino alla resistenza a 15.800-16.000, prima di tuffarsi verso 15400. Il Nasdaq ( 3.931,95 , -0,20 % ) è in trend rialzista con targeting 4000. Il Dax ( 9.040,87 , +0,35 % ) sta testando la resistenza vicino a 9.065,96 e potrebbe vedere una discesa dei profitti a 8.900-8800 nel breve termine. Il Nikkei ( 14247,41 , -0.63 % ) sta consolidando nella regione 14.000-14.800 tenendo ben al di sopra del supporto importante a lungo termine a 14000. Lo Shanghai ( 2.127,82 , -0,55% ) è variato complessivamente in un trend al ribasso che può testare 2100 per ora.

COMMODITIES

L’oro ( 1316,30 , -0.11 % ) continua a consolidare lateralmente nel breve termine, ma potrebbe andare verso 1280 , a medio termine. L’argento ( 21.74 , -0.13 % ) continua a consolidare con nessun movimento importante per ora. Può rimanere nella regione di 21-23 nel breve termine. Il rame ( 3,2470 ) è sceso un po’, ma è in un trend laterale complessivo. Il brent ( 105,10 ) continua a scendere e sta testando un supporto intermedio ai livelli attuali, anche se può essere vulnerabile a scendere ulteriormente a 103 se la corrente dovesse rompere il supporto. Il Nymex WTI ( 94.97 ) è salito un po’ con l’aumento della domanda di benzina negli Stati Uniti. Resta, tuttavia, in una tendenza ribassista generale che può testare 92 verso il basso.

VALUTE

L’euro ( 1,3516 ) è rimbalzato dal supporto a 1,3440-50. Se dovesse riuscire a sostenere al di sopra il sostegno a 1,3480-90, può andare verso 1.3550. La resistenza a 1,3525 – 30, nell’attesa dell’incontro BCE e della BOE. La decisione di queste banche centrali determinerà il prossimo corso di azione per l’Euro – dollari Index

Il dollaro – yen si trova ad affrontare una buona pressione di vendita a 98,75-85 . Un breakout sopra 99 può portare ad un buon rally. D’altra parte, una rottura sotto 98,40 può rendere debole questa coppia di valute e portarla a 97.80 e 97.25. EUR/JPY ( 133.28 ) ha radunato come previsto e ora sta affrontando la resistenza a 133,70-75 . Tenendo contro il livello di 133.15 , può cercare di radunare di nuovo. Sotto 133.15 , il supporto è a 132,85-90 .

La sterlina ( 1,6074 ) sta correggendo dalla forte zona di approvvigionamento intorno a 1.6120. L’attuale debolezza potrebbe trascinare questa valuta a 1,6060 e poi a 1,6020. L’aussie ( 0,9471 ) ha cominciato a cadere dopo aver colpito un importante linea di tendenza. La resistenza è a 0,9550-60 e il supporto è a ,94-0,9420.

TASSI DI INTERESSE

Il tasso a 10 anni degli Stati Uniti ( 2,64% ) è sceso e potremmo vederlo fino a 2,75% nel corso del canale rialzista. Il sostegno può essere visto a 2,60% per ora.

L’indice a 10 anni tedesco ( 1,74% ) e quello del Regno Unito ( 2,56 % ) sono aumentati negli ultimi due giorni prima della riunioni delle banche centrali oggi. Si prevede che la BOE manterrà i tassi invariati, mentre la BCE potrebbe tagliare il tasso di rifinanziamento di 25 punti base.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *