Manipolazione del Forex, è possibile?

Sulla scia dello scandalo della manipolazione del Libor (avvenuto tra il 2005 e il 2009 e in conseguenza del quale la Deutsche Bank dovrà pagare una multa da 2,5 miliardi di dollari) l’ultima affermazione rivolte alle banche è che esse cospirano per manipolare i tassi di cambio. E’ un argomento di cui si è già parlato ma, data la complessità delle accuse, non è mai stato adeguatamente spiegato.

In che modo si è affermato che il mercato Forex possa essere stato manipolato? Questo mercato vede mestieri per oltre 5.000 miliardi di dollari al giorno. Circa l’80% di questo mercato è controllato da 10 grandi istituzioni. Quattro banche – Deutsche, Citi, Barclays e UBS – hanno una quota di circa il 50% del mercato (tutte insieme).

I tassi di cambio sono in continua evoluzione. Un punto di riferimento popolare è il London Fix delle 16:00, che fissa i tassi in base alla mediana di tutte le posizioni nella finestra di un minuto alle 16:00. I gestori di portafoglio spesso fanno operazioni proprio in quel momento. Conoscere questa informazione in anticipo crea un potenziale abuso.

Due sono i tipi principali di manipolazione del Fix di Londra che sono denunciati. Il primo, noto come “pre-hedging”, è quando una banca conosce un grande ordine che deve essere posto in correzione e va ad incidere sul tasso di riferimento. La banca fa posizioni sulla base di tali informazioni prima della correzione al fine di realizzare un profitto dopo. Il secondo riguarda la concentrazione degli ordini dei clienti nei momenti prima e durante il fix di 60 secondi. Questo consente agli operatori di manipolare il tasso fisso di una particolare coppia di valuta permettendo di trarre profitto. Anche in questo caso ci sono accuse secondo le quali le banche hanno condiviso informazioni sui loro traffici in modo da poter allineare le loro strategie a scapito dei clienti.

Il London Fix viene utilizzato per valutare un gran numero di attività, quali le partecipazioni straniere nei fondi comuni di investimento. La manipolazione pertanto è in grado di influenzare le valutazioni.

Si stanno ancora svolgendo delle indagini su tali accadimenti ma una cosa è certa: non sarà sicuramente facile provare questo eventuale abuso.

Quello che sappiamo è che il mercato del forex è talmente ampio che è davvero difficile (per non dire impossibile) manipolarlo. Le accuse di cui abbiamo parlato ora rimangono tali fino a quando (e se) verranno provate. Nel frattempo, il mercato valutario rimane uno dei migliori investimenti possibili.

Autore: Guglielmi Franco

Mi preoccupo di tenervi aggiornati sulle ultime notizie dal mondo del Forex in tempo reale, con approfondimenti sulle migliori notizie in campo economico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *