Lavoro carente e stressante, ecco come fare per approcciarsi al meglio

«E’ sempre più robusto l’impegno che viene riservato allo stato di salute in ambito professionale»

I migliori consigli per combattere lo stress quotidiano, di solito, sono sempre gli stessi. Si va dal fare sport all’ andare in palestra, ma possiamo anche puntare allo scegliere un’alimentazione che ci consenta di vivere meglio, e ancora: addottrinarsi nel regalarsi dei momenti di relax. Minuscole aree protette dallo stress giornaliero, che ci consentono di riacquistare il benessere fisico e anche quello strettamente psichico. Stando a quanto afferma lo psichiatra Michele Cucchi, che ricopre il ruolo di direttore sanitario del ben noto centro medico Sant’Agostino di Milano,

Lo psichiatra Michele Cucchi, che ricopre il ruolo di direttore sanitario del ben noto centro medico Sant’Agostino di Milano, ha parlato del modo giusto per approcciarsi al mondo del lavoro

«L’uomo sta imparando a indirizzare la propria vita in direzione di stili più sani e, in virtù di questo, possiamo affermare che la cultura della nostra società sta crescendo dalla “necessità di curare la malattia”, ovvero, il desiderio più diffuso dell’avanzamento del vigore dell’uomo». Anche per quanto concerne il nostro lavoro. «E’ sempre più robusto l’impegno che viene riservato allo stato di salute in ambito professionale», Afferma lo specialista di Milano che, adesso, ha dato il via a un servizio destinato al benessere sul luogo di lavoro.

E’ giunto il momento di rimetterci in gioco, individuando innovative sfide professionali e nuove attività

Oggi, quando la crisi economica è divenuta sempre più insostenibile, è molto più semplice essere ansiosi o stressati a causa del lavoro. E’ giunto il momento di rimetterci in gioco, individuando innovative sfide professionali e nuove attività. Per moltissime persone, infatti, una delle più importanti fonti di stress e ansia è sicuramente quella inerente il pensiero di dover combattere una nuova situazione di lavoro, a cominciare dal colloquio di lavoro stesso. «In generale lo stato di forte stress è sempre congiunto a un senso di inattuabilità avvertita nell’amministrare tutte le richieste provenienti dall’esterno e che vengono vissute come schiaccianti e deludenti – indica lo psichiatra. L’ansia è, al contrario, una reazione sempre strettamente congiunta ad angosce, attese, difficoltà relazionali e profonde incertezze».
Ecco, in sostanza, quali sono i metodi migliori per organizzarci per un importante incontro di lavoro. Superare l’ansia, in fondo, non è affatto difficile. I consigli dello specialista appaiono semplici e di facile attuazione. A questo punto, davvero, non ci rimane che metterli in pratica. Non ci rimane che dare il meglio di noi per poterlo applicare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *