L’aussie sotto pressione dopo i deboli dati degli investimenti

Il rischio geopolitico per quanto riguarda gli eventi in Ucraina e la testimonianza del presidente della FED, Janet Yellen, più tardi per oggi, ha dato ai mercati un tono cauto. Il dollaro è sceso nei confronti dello yen dopo i forti dati sulle vendite domestiche degli Stati Uniti pubblicati ieri.

Gli acquisti di nuove case sono aumentati del 9,6 % nel mese di gennaio, a 468.000 unità, superando le stime di 406.000 e in più rispetto ad una precedente revisione di 427.000. Questa è stata una buona notizia soprattutto dopo la recente serie di dati deboli degli Stati Uniti. I mercati si concentreranno sulla Yellen e sulla sua sessione di domande e risposte presso la Commissione bancaria del Senato.

Dollaro in rialzo in Asia

Il dollaro ha aperto la sessione asiatica a 102,35 dopo aver toccato un massimo di 102,60 nella sessione USA e ha scambiato per lo più in un range di 20 punti, per terminare a 102.38, in rialzo di 0.03 %.

[adrotate banner=”57″]

Tra le altre notizie, i dati della spesa privata in Australia sono stati deboli e hanno portato al declino sull’aussie. Gli investimenti delle imprese australiane sono scesi del 5,2% nell’ultimo trimestre, il più grande declino da oltre quattro anni. I piani di spesa per il 2014-2015 sono negativi mettendo in evidenza come la lotta per la ripresa economica sta sollevando una certa preoccupazione per un altro taglio dei tassi di interesse. Il dollaro australiano ha aperto in Asia a 0,8966 e poi è caduto in ribasso dopo i dati morbidi del Capex, per finire a 0,8930, con una perdita dello 0,40%.

Euro piatto contro il dollaro

Tra le altre valute, l’euro è stabile nei confronti del dollaro, chiudendo piatto a 1,3686 dopo una sessione in range. Ieri l’euro è caduto al livello più basso di 1,3660, da 1,3740, tra le accresciute tensioni in Ucraina che mettono l’euro sotto pressione. L’accento sarà posto sui dati sull’inflazione dell’Eurozona previsti per domani. La sterlina ha avuto una sessione tranquilla contro il dollaro, finendo in calo dello 0.01 % a 1,6671.

[adrotate banner=”57″]

Autore: XM Daily Market Analysis

XM è conosciuto per dare accesso al mercato ed esecuzione ai servizi su più di 100 strumenti finanziari, compresi forex, metalli, energie, materie prime e indici azionari. È possibile accedere ai servizi attraverso piattaforme sia online, compresi MetaTrader e Web Trader, che per dispositivi portatili così da poter fare trading ovunque, 24 ore al giorno, cinque giorni a settimana. In un mercato finanziario nonstop in cui i cambiamenti avvengono in pratica ogni secondo, le opportunità sorgono alla stessa velocità. Indipendentemente dallo stile di trading adottato, XM ti offre gli strumenti necessari per portare il tuo modo di fare trading al prossimo livello, e approfittare appieno del mercato Forex. Tutto ciò con l’assicurazione di fare trading con professionisti del mercato dedicati ad offrire prezzi giusti e trasparenti e un’esecuzione di qualità. XM è un regolare broker autorizzato presso la Consob con numero 3046 e adotta le misure di protezione dell’investitore descritte dalla Markets of Financial Instruments Directive (MiFID).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *