La Crisi Economica

Stiamo vivendo una fase di acuta crisi economica e finanziaria, forse addirittura peggiore di quella già vissuta nel lontano 1929.

crisi-economica

In che maniera possiamo uscire da questa fase di grande crisi e migliorare la situazione economica e finanziaria? Sicuramente servono il rigore, una trasparenza delle operazione e una grande visione strategica, che sappia anche prevedere quanto più possibile il futuro.

Secondo Gabriele Cacciamani, un partner di Anemon Finance e uno dei membri della Direzione Commerciale dell’Azienda stessa, “diventa sempre più necessario avere un quadro ben preciso dei vari problemi che ci sono e anche delle soluzioni che si possono approntare”.

Sempre secondo Cacciamani, “il problema non è della speculazione, ma nelle regole che la gestiscono e nel farle rispettare. La crescita della Finanza ha infatti permesso un grande sviluppo per tutti i paesi emergenti. Servono inoltre delle regole chiare è un sistema assolutamente efficiente che possa controllare e punire eventuali trasgressori.”

Un nuovo broker dovrebbe avvicinarsi al mercato dell’anno 2009 focalizzandosi su una forte tensione etica, sulle varie leggi che regolano il settore. Diventeranno molto importanti le capacità di ognuno di saper fare. Le scelte da fare saranno difficili e solo essendo convinti del proprio modo di saper fare allora si riuscirà a fare bene.”

Ecco dunque, come forse in fondo ci si attendeva, che vengono a galla anche problemi e difficoltà nel mondo del Forex. Sicuramente bisognerà fare molta attenzione ad investire durante questo periodo, perché dato che i mercati sono deboli e tendenti al ribasso, potrebbero esserci delle oscillazioni impreviste causate da una possibile forte volatilità dei mercati stessi. Stiamo dunque molto attenti a quali operazioni facciamo e cerchiamo il più possibile di ragionare sul nostro operato e di non fare operazioni “senza pensare”, perché i rischi di perdere denaro sono quanto mai concreti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *