La BoE lascia il suo QE invariato

La Banca d’Inghilterra ha votato all’unanimità contro l’estensione del quantitative easing durante l’ultima riunione della commissione di politica monetaria. David Miles e Paul Fisher, i due membri che avevano ripetutamente invitato Sir Mervyn King ad una estensione della politica della BoE, hanno deciso di cambiare il loro voto e di sostenere il piano di lasciare il QE invariato, come voluto da Carney, nuovo governatore della banca centrale britannica.

George Osborne ha chiesto alla Banca di annunciare, entro il prossimo mese, se desidera adottare una politica con la quale ci si aspetta che i tassi di interesse possano muoversi per influenzare le aspettative del mercato. Quando Carney era governatore della banca centrale canadese, si è impegnato a mantenere i tassi di interesse bassi per 12 mesi per aiutare a calmare i timori dei mercati finanziari relativamente al fatto che gli oneri finanziari potessero salire.

I verbali mostrano che i membri della BoE sono stati interessati dal rialzo “sorprendente” dei rendimenti dei titoli di stato britannici in seguito alle parole di Bernanke su un taglio del QE americano e sono stati desiderosi di smorzare le aspettative che i tassi di interesse possano salire a breve. Nello scorso mese di aprile, i mercati non si aspettavano che i tassi potessero salire almeno fino alla fine del 2016, oggi invece tale termine è sceso alla metà del 2015. La situazione attuale del Regno Unito, in ogni caso, non è sufficiente a giustificare una tale mossa verso l’alto dei tassi nel breve termine.

La persistentemente debole crescita del reddito reale è il maggior problema e il più grande rischio alla ripresa secondo i membri della BoE.

L’evoluzione dell’economia nazionale è stata generalmente positiva, e sostanzialmente in linea con il quadro moderatamente ottimista presentato dal governatore precedente, Sir Mervyn King, durante la sua ultima relazione in cui ha parlato di inflazione.

Autore: Guglielmi Franco

Mi preoccupo di tenervi aggiornati sulle ultime notizie dal mondo del Forex in tempo reale, con approfondimenti sulle migliori notizie in campo economico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *