Il surplus commerciale della Cina fa salire il dollaro australiano

L’attenzione del mercato si è concentrata sui forti dati commerciali provenienti dalla Cina oggi, che hanno contribuito ad aumentare la propensione al rischio, con il rallentamento della crescita nella seconda più grande economia mondiale che non è così grave come temuto. La Cina ha registrato infatti il più ampio surplus commerciale dal gennaio 2009, in quanto le esportazioni hanno superato le aspettative di gran lunga, essendo aumentate del 10,6% rispetto a un anno prima. Le previsioni erano per un semplice aumento dello 0,1 %. Le importazioni sono aumentate del 10%. Il surplus commerciale risultante si è attestato a 31,9 miliardi di dollari.

Il dollaro australiano si apprezza

I dati ottimistici provenienti dalla Cina hanno portato ad un apprezzamento del dollaro australiano, soprattutto perché la Cina è un importante partner commerciale per l’Australia. Poiché il paese asiatico è uno dei maggiori consumatori di materie prime e l’Australia è uno dei principali esportatori di materie prime, questo è vantaggioso per l’economia australiana. L’aussie è infatti rimbalzato da 0,9006 ad un massimo di 0,9066.

La propensione al rischio continua anche con la FED

Tra le altre notizie, la propensione al rischio è stata influenzata anche dalla prima testimonianza al Congresso di Janet Yellen, ieri, in cui ha ribadito la continuità della Fed in termini di assottigliamento. Il presidente della banca centrale americana ha detto che la stessa continuerà con il ridimensionamento del suo programma di acquisto di bond. Il messaggio porta ad una continuità nella strategia di politica monetaria, cosa che è stata presa positivamente dai mercati.

L’euro ha guadagnato lo 0,05 % contro il dollaro oggi, per terminare a 1,3643, stando sotto il valore massimo di 1,3679 toccato ieri. La sterlina ha invece guadagnato lo 0,15 % contro il dollaro, a 1,6472. La direzione della valuta inglese sarà soggetta alla relazione della Banca d’Inghilterra sull’inflazione, prevista per oggi. Si prevede la relazione segnalerà che i tassi di interesse non saliranno fino al prossimo anno, cosa che sarebbe probabilmente negativa per la sterlina.

Autore: XM Daily Market Analysis

XM è conosciuto per dare accesso al mercato ed esecuzione ai servizi su più di 100 strumenti finanziari, compresi forex, metalli, energie, materie prime e indici azionari. È possibile accedere ai servizi attraverso piattaforme sia online, compresi MetaTrader e Web Trader, che per dispositivi portatili così da poter fare trading ovunque, 24 ore al giorno, cinque giorni a settimana. In un mercato finanziario nonstop in cui i cambiamenti avvengono in pratica ogni secondo, le opportunità sorgono alla stessa velocità. Indipendentemente dallo stile di trading adottato, XM ti offre gli strumenti necessari per portare il tuo modo di fare trading al prossimo livello, e approfittare appieno del mercato Forex. Tutto ciò con l’assicurazione di fare trading con professionisti del mercato dedicati ad offrire prezzi giusti e trasparenti e un’esecuzione di qualità. XM è un regolare broker autorizzato presso la Consob con numero 3046 e adotta le misure di protezione dell’investitore descritte dalla Markets of Financial Instruments Directive (MiFID).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *