I migliori indicatori di tendenza

Combinando degli indicatori multipli per prevedere l’andamento del trend è una delle cose più interessanti che si possa fare per avere successo nel forex. È possibile combinare più indicatori per prevedere le tendenze, le inversioni e i canali di prezzo in maniera precisa ed affidabile. Gli indicatori Forex consentono di identificare le “tendenze” in modo da poter entrare nel mercato con meno rischi. Ecco alcuni degli indicatori migliori per poter prevedere domanda e offerta, inversioni, dinamica di mercato e per osservare i canali dei prezzi.

Medie mobili. Un indicatore che mostra il prezzo “medio” di una moneta in un determinato periodo di tempo. Molti credono che queste medie possono aiutare a “ridurre” il rumore del mercato e permettono agli operatori di osservare la tendenza generale dello stesso.

Indicatore RSI (Relative Strength Index), un indicatore abbastanza semplice da seguire e capire. Quando il valore del RSI è sopra 70 o è inferiore a 30, è in corso una possibile inversione della tendenza attuale. Può indicare che un mercato è in fase di over-acquisto o di over-venduto.

Le bande di Bollinger, un indicatore che aiuta i commercianti a visualizzare un canale dei prezzi in un dato mercato.

Il MACD (Moving Average Convergence Divergence) è un indicatore che aiuta a prevedere le tendenze e le inversioni del mercato. Il MACD ha 3 parametri da prendere in considerazione, tra cui la durata delle barre, ovvero 9, 26 e 12 periodi.

Parabolic SAR, un indicatore che è un semplice segnale di acquisto o di vendita. E’ un indicatore che tanti trader non usano spesso, ma che può essere combinato con altri indicatori per trovare dei buoni punti di ingresso.

Commodity Channel Index (CCI), un indicatore che può aiutare a predire se una coppia di valute è troppo acquistata o troppo venduta. Può anche identificare delle inversioni dei prezzi e determinare la tendenza del mercato. E’ possibile provare ad usarlo insieme ad altri indicatori per rafforzare le previsioni.

L’uso di questo indicatori è altamente consigliato nel mercato del forex per prevedere il trend, eventuali inversioni dello stesso. La scelta se usare uno solo, alcuni o tutti gli indicatori da noi descritti in questo articolo spetta sempre al trader, tenendo presente che più indicatori si decide di utilizzare e meno segnali di trading si possono avere dato che un conto è “mettere d’accordo” due soli indicatori e un conto è “metterne d’accordo” cinque. In tutti i casi è sconsigliato usare un solo indicatore, in quanto poco affidabile.

Autore: Guglielmi Franco

Mi preoccupo di tenervi aggiornati sulle ultime notizie dal mondo del Forex in tempo reale, con approfondimenti sulle migliori notizie in campo economico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *