La guida per conoscere sempre il cambio franco svizzero euro

Il rapporto di cambio tra franco svizzero e euro è uno dei più interessanti sul panorama europeo. Questo piccolo paese incastonato tra le Alpi, dai paesaggi meravigliosi e mozzafiato, è da sempre uno dei più importanti al mondo. Quando si parla di Svizzera e di Franco Svizzero viene subito in mente la stabilità economica, ed è anche per questo motivo che il franco, il cui codice internazionale è CHF, è riconosciuto come una delle valute rifugio a livello mondiale: nei tempi di crisi si tende a comprare franchi svizzeri.

A far muovere il valore del tasso di cambio svizzero contro l’euro sono principalmente le decisioni prese dalla banca centrale svizzera, che ha l’obiettivo dichiarato di tenere sotto controllo l’inflazione.

Se consideriamo la particolare e florida situazione economica della Svizzera, si capisce come difficilmente altre informazioni possano influenzare il rapporto di cambio:

  • Il debito pubblico svizzero non è rilevante, soprattutto se messo a confronto con il PIL del paese. Ecco perché la Svizzera difficilmente è in grado di fare delle svalutazioni pilotate della sua valuta ed ecco perché è da sempre considerata una valuta rifugio;
  • Il franco svizzero è una valuta stabile sia nei confronti dell’euro che verso il dollaro americano, e proprio questa stabilità è uno degli obiettivi della Banca Centrale Svizzera;
  • La bilancia commerciale del paese è in equilibrio: quello che importa in merci viene solitamente esportato in servizi, dunque neanche da questo punto di vista occorre intervenire per apportare delle modifiche e cercare di migliorare la situazione.

Ad oggi un franco svizzero vale circa 0.90 € , il che significa che per acquistare un euro sono necessari circa 1,10 franchi elvetici. Diciamo che si tratta di un rapporto di cambio abbastanza stabile proprio in virtù di quello che abbiamo detto prima, pertanto il valore di 0,90 può essere preso come una buona approssimazione per calcolare, al volo, il prezzo del franco contro l’euro.

Chi ha bisogno di una guida al rapporto di cambio EUR / CHF?

Tutti coloro che vivono in Italia ma lavorano in Svizzera possono averne bisogno, anche perché in questo caso lo stipendio sarebbe pagato in franchi svizzeri e dovrebbe essere convertito in euro per poterlo usare in Italia per le spese di tutti i giorni.

La stabilità del cambio aiuta molto da questo punto di vista, nel senso che durante tutto l’arco dell’anno si ha sempre un’idea piuttosto precisa di quanti euro si possono avere partendo dallo stipendio in franchi.

Del valore del rapporto di cambio possono averne bisogno anche le imprese zona euro che intrattengono rapporti di affari con aziende svizzere, così come ovviamente tutti i turisti dell’area euro che decidono di passare qualche giorno di vacanza in terra elvetica, che sia in una meravigliosa città come Lugano o nel verde dell’Engadina.

In conclusione, possiamo dire che questo rapporto di cambio è sempre molto stabile, e questo è uno dei suoi punti di forza. Chiunque voglia fare degli investimenti nel mercato valutario, oppure guarda alla Svizzera per qualunque motivo, ha a disposizione un punto fermo da cui partire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *