Forex, perché è una questione di probabilità

Ci sono un sacco di sistemi di investimenti che si possono applicare nel mercato delle valute, alcuni dei quali sono migliori rispetto ad altri. Bisogna però fare attenzione a quale tra i vari sistemi si sceglie. In maniera particolare occorre stare lontani da quei sistemi di forex che garantiscono una previsione dei prezzi, ma in questo caso la parola “previsione” viene usata solo come sinonimo di speranza nell’indovinare la direzione dei prezzi di questa o di quella coppia di valute.

Nel forex non c’è assolutamente modo di prevedere con precisione cosa accadrà, i mercati non si muovono secondo delle previsioni scientifiche, non operano ovviamente in maniera casuale ma secondo dei pattern grafici che, tuttavia, potrebbero non essere così precisi e puntuali come si potrebbe sperare.

Per questo motivo non sarà possibile riuscire a guadagnare denaro da ogni posizione che si apre, mentre l’obiettivo è semplicemente quello di cercare di guadagnare più di quanto si perde. Nel forex, per avere successo, è necessario operare in maniera tale da andare ben oltre le speranze, bensì con cognizione di causa, con certezza.

Un p0′ come si fa con il poker: quando si vede una buona mano, un bravo giocatore scommette su di essa in maniera maggiormente sicura, tanto che può avere maggiori possibilità di vittoria. Se si scommette sempre con le probabilità a proprio favore, a lungo termine si vince. Lo stesso vale per il forex: se si investe quando i mercati si sposteranno presumibilmente verso le proprie previsioni, si guadagna con maggior costanza.

Come si fa? E’ semplice, basta guardare quei punti del grafico dove, con maggior probabilità, avverrà un dato movimento dei prezzi. Ammirando qualsiasi grafico si potrà vedere che la maggior parte dei movimenti più importanti partono dai breakout, ovvero dalle rotture dei prezzi. Nello specifico, ci riferiamo alle rotture dei prezzi dei supporti e delle resistenze.

Come supporti e resistenze ci sono tanti altri modi per cercare di capire quando è meglio entrare nel mercato, per trovare quei momenti più “confortevoli” per investire nel mercato, quelli durante i quali le probabilità sono a favore del trader.

La lezione di questo articolo è: per fare forex con successo bisogna dimenticare la previsione e concentrarsi sulle probabilità. Se si fa trading in questo modo si possono davvero fare un sacco di soldi, iniziare a muoversi nel mercato valutario con un buon sistema di trading che parte dai breakout è un ottimo punto di partenza.

Autore: Guglielmi Franco

Mi preoccupo di tenervi aggiornati sulle ultime notizie dal mondo del Forex in tempo reale, con approfondimenti sulle migliori notizie in campo economico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *