Cos’è l’analisi fondamentale nel trading online?

Avere una conoscenza di base dell’analisi fondamentale permetterà di prendere delle migliori decisioni di investimento. Per chi non lo sapesse, questo particolare tipo di analisi è una componente fondamentale nell’analisi delle valute. È abbastanza accessibile, estremamente preziosa e non c’è bisogno di una laurea in alta finanza per averne una comprensione. Il problema dell’analisi fondamentale è che può diventare molto complicata, ma non deve essere necessariamente così.

Si parla di analisi fondamentale per indicare le modalità di comprensione di un’azienda (nel caso di azioni o indici) oppure di un mercato economico di riferimento (nel caso delle valute) e le prospettive future. Essa comprende la lettura e l’analisi dei dati economici al fine di capire gli sviluppi futuri del settore di riferimento.

Perché utilizzare l’analisi fondamentale?

L’analisi fondamentale si basa sull’idea che il mercato possa muoversi a seconda delle informazioni economiche e politiche, tra le altre cose. Analizzando i rapporti economici dei mercati sarà possibile avere una comprensione del valore dei mercati e sarà possibile capire perché i mercati si muovono in un certo modo.

Dopo aver analizzato questi fattori, si avrà una migliore comprensione del fatto che il prezzo di una coppia di valute o di un’azione può essere sottovalutato o sovravalutato al prezzo di mercato corrente. L’analisi fondamentale può essere effettuata sia su base settoriale che nell’economia nel suo complesso.

Principali eventi economici nel Forex

Ora, passiamo rapidamente ad analizzare alcuni degli eventi economici più importanti che guidano il movimento dei prezzi nel Forex. Questo è solo un modo per familiarizzare con alcuni dei più importanti che probabilmente si incontreranno nel tuo viaggio nel mondo del Forex.

Prodotto interno lordo (PIL)

Il rapporto del PIL è uno dei più importanti indicatori economici. È la misura più grande dello stato complessivo dell’economia. Il PIL è il valore monetario complessivo (totale) di tutti i beni e i servizi prodotti dall’intera economia durante il trimestre in corso.

Saldo commerciale

Il saldo commerciale è una misura della differenza tra le importazioni e le esportazioni di beni e servizi materiali. Il livello della bilancia commerciale di un paese e le variazioni delle esportazioni rispetto alle importazioni sono ampiamente seguite e sono un indicatore importante della forza economica globale di un paese.

Indice dei prezzi al consumo (CPI)

Il rapporto del CPI è la misura più utilizzata dell’inflazione e misura la variazione del costo di un pacchetto di beni e servizi di consumo da mese a mese.

Indicatori di occupazione

Gli indicatori includono il tasso di disoccupazione, che indica la percentuale della forza lavoro che è disoccupata, il numero di nuovi posti di lavoro creati, le ore medie lavorate settimanali e l’utile medio orario. Questa relazione spesso comporta un notevole movimento di mercato.

Investire online con il trading: breve guida al forex e opzioni binarie

Forex ed Opzioni binarie sono due degli strumenti di trading più diffusi in assoluto, tra i più efficienti ed interessanti…

Regno Unito: scende la confidenza delle imprese

Un sondaggio condotto tra quasi 700 leader imprenditoriali e tenuto immediatamente dopo le elezioni generali della scorsa settimana, rivela un…