Come Affrontare La Settimana 14 – 18 Gennaio

Sarà difficile eguagliare (o addirittura superare) i profitti della settimana scorsa, ma noi ci proveremo come sempre! Allora eccoci pronti per la nostra analisi settimanale:

EUR/USD

Dal grafico weekly sembra andare tutto secondo i nostri piani e quindi resto sul mercato con la mia posizione long. Non bisogna sottovalutare la possibilità di un ritracciamento, tuttavia credo sia ancora presto.

USD/CHF

Il franco svizzero si stacca un attimo dall’euro, quindi noi perdiamo anche la correlazione tra EUR/USD e USD/CHF. Dal grafico daily sono nettamente a favore di una posizione short (io sono già dentro).

GBP/USD

Sembra che la sterlina ultimamente faccia fatica a tenere il passo, occasione di entrare short? Sulla base delle mie intuizioni sì, ma purtroppo sappiamo che il mercato butta fuori i trader che si basano sulle intuizioni… noi abbiamo bisogno di indizi concreti per poter entrare, qui non ne abbiamo sul lungo periodo.

USD/JPY

Bearish engulfing pattern per noi, cosa facciamo? Entriamo short? Assolutamente no! Con un trend così netto non si fa altro che aspettare occasioni long e il pattern potrebbe solamente inaugurare un ritracciamento di breve periodo. Io consiglio di investire su USD/JPY a lungo termine, anche entrando ora.

USD/CAD

La coppia si trova su un livello importante (0.9840), vedremo meglio nei prossimi giorni come affrontarla.

AUD/USD

Dopo il gap settimanale, la situazione si complica ulteriormente. Prima ero a favore dell’applicazione della tecnica del rimbalzo semplice e pura così come è stata presentata, adesso ho i miei dubbi e non posso far a meno di aspettare di nuovo il comportamento del prezzo nella zona della resistenza.

NZD/USD

C’è ancora spazio per una posizione long, infatti il mio take profit (il secondo, visto che il primo è andato ampiamente a segno) è al di sopra dell’ultimo massimo posto a 0.8474.

EUR/GBP

Altra giornata trionfante per l’euro contro la sterlina inglese. Come affermavo in precedenza, mi sembra che la sterlina non riesca a tenere il passo ultimamente, però in questa situazione non potrei non aspettarmi un ritracciamento verso il basso, in fondo il prezzo è salito di 230 pips in meno di due settimane… un vero record se consideriamo che si tratta di EUR/GBP.

EUR/AUD

Resta la mia visione long, tuttavia non possiamo avere molte conferme da questo inizio settimana perché la coppia è praticamente rimasta ferma.

EUR/CHF

Ad osservare il grafico daily sembra che l’euro si stia dando da fare, ma andiamo a vedere il grafico weekly.

La coppia ha tradato due settimane al rialzo proprio come aveva fatto in precedenza. Stando a quanto è accaduto nel passato la coppia si è gettata di nuovo verso l’area 1.20… sarà di nuovo questo il caso? Spero proprio di sì visto che io aprirò a breve una posizione short nella convinzione che il prezzo torni ad essere attratto da quell’area.

EUR/JPY

Si presenta la stessa situazione che abbiamo analizzato per USD/JPY, sicuramente resterò long senza andare a pensare a posizioni short in questo momento.

Per oggi è tutto, spero che questa settimana sia ricca ed avvincente come quella appena trascorsa. Buona fortuna e buon trading a tutti voi.

Autore: Federico Sellitti

Classe 1990, Federico si avvicina giovanissimo al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti sui mercati valutari, grazie ad un corso di Finanza tenutosi nella sua provincia. Laureando in Economia e Commercio, ha una forte passione per le scienze statistiche e l'analisi tecnica sui mercati finanziari, inoltre pratica il gioco degli scacchi a livello professionistico, con diversi riconoscimenti e titoli in ambito nazionale ed internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *