Coca-Cola : interessante compressione in area 41$ | Screening Dow Jones

I prezzi daily del titolo Coca-Cola Company, si stanno muovendo all’interno di un interessante trading range sito sui massimi relativi nell’intorno del livello tecnico e psicologico di 41$ per azione; l’attuale fase di lateralità rende emblematico il quadro tecnico di periodo sul quale andiamo ad effettuare una puntuale analisi tecnica, cercando di individuare quello che potrebbe essere lo scenario più probabile tra i possibili.

Impaction testi in modalità “on”

L’attivazione dell’impaction test (personale detector di compressione) rende il quadro tecnico corrente molto importante poiché un’eventuale (ed auspicabile) risoluzione tecnica ed operativa, potrebbe avere delle ripercussioni incidenti nel medio – lungo periodo. Un break down del corrente livello di supporto statico di area 40,50$ spingerebbe sicuramente i prezzi verso un test obbligato del supporto psicologico in area 40$ (livello tecnico a cifra tonda) ed un eventuale violazione di detto supporto statico, incanalerebbe la pressione ribassista verso un test del sostegno statico di area 39.60$. D’altro canto invece abbiamo uno scenario che, opposto al precedente, ci proietterebbe all’interno di un’operatività in trading range, dove i livelli target statici sono ben definiti.

Immagine 2

Operatività rialzista di breve

In uno scenario pacatamente bullish di breve invece, i prezzi del titolo Coca-Cola Company, troverebbero sull’elasticità offerta dal possibile rimbalzo tecnico sul bottom corrente, la forza necessaria per testare il livello statico di area 41$ nonché raggiungere i massimi annui in area 41,30$; movimento che rafforzerebbe la tesi di quanti hanno una propensione rialzista ma che tuttavia non smobiliterebbe affatto la stasi di medio periodo che ad ogni modo, è contestualmente sorretta da una forza rialzista non indifferente; basti notare il poderoso upside gap dello scorso 15 aprile.

Considerazioni

Un’analisi distaccata necessita di una ponderazione oggettiva degli input che emergono dal quadro tecnico contestuale; ciò ci induce in una conclusione univoca legata ad una debolezza relativa del titolo Coca-Cola, i cui prezzi hanno sostato e stanno permanendo principalmente in un’area bottom, al di sotto del livello di mezzeria dei 41$. Per tali motivi è bene porre un freno alla volontà di aprire delle posizioni rialziste su detto supporto statico di periodo il quale, per quanto possa essere stabile ed affidabile, rappresenta sempre un livello under the market sul quale – come sappiamo – impostare un’operatività long sulla debolezza, comporta sempre una sostanziale ponderazione del rapporto rischio/rendimento; meglio entrare long (nel breve) al superamento dei 41$.
(© riproduzione riservata)

 

Autore: Fabio Brigida

Nato a Monopoli l’11 febbraio del 1985, appassionato di analisi tecnica, muove i primi passi nel mondo degli investimenti finanziari all'età di 26 anni. Nel 2012 ha conseguito con lode la Laurea Magistrale in Statistica per le Decisioni Finanziarie ed Attuariali presso l’ Università degli Studi di Bari ed attualmente collabora con diversi portali di finanziari, in veste di analista tecnico e trading advisor. Amante dei colori, i suoi principali interessi sono nella lettura, nella musica e nella casualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *