Banche centrali, che funzioni hanno?

2008-11-06_106275805

Le banche centrali sono degli istituti di credito che hanno delle funzioni particolari rispetto alle altre banche, dato che hanno la funzione di gestire la politica monetaria dei paesi che condividono una stessa moneta. Le prime banche centrali della storia sono la Riksbakn e la Banca d’Inghilterra, fondate rispettivamente nel 1656 e nel 1694. La nostra banca centrale, la Banca d’Italia, è stata fondata nel 1893 a seguito della fusione tra la Banca nazionale del Regno d’Italia, la Banca toscana di Credito e la Banca nazionale toscana.

Le banche in generale, e in modo particolare quelle centrali, sono una parte essenziale di tutto il mondo economico. Per questo motivo, nel caso in cui gli istituti di credito stiano vivendo una situazione di crisi economica, come quella che è iniziata verso la fine dello scorso anno, anche tutto il paese e la moneta di riferimento sono influenzate dalla crisi. Una delle conseguenze, in questo caso, potrebbe essere quella di una minore possibilità di accedere al credito da parte delle imprese e, di conseguenza, una minore possibilità di fare degli investimenti, con tutto ciò che ne consegue.

Tra i principali compiti che devono svolgere le banche centrali, possiamo riconoscerne principalmente tre:

  • regolamentazione della moneta;
  • controllo dell’intero sistema creditizio;
  • vigilanza sul sistema bancario.

La funzione di regolamentazione della moneta è finalizzata al contenimento dell’inflazione e al mantenimento del valore della moneta. In maniera particolare, la lotta all’aumento dell’inflazione è sicuramente una delle esigenze più importanti da tenere a mente, dato che bisogna fare in modo che coloro che hanno i capitali riescano anche a mantenerne inalterato il valore nel tempo. Il discorso dell’inflazione si lega notevolmente con il PIL, il Prodotto Interno Lordo. La motivazione è alquanto semplice. Se, ad esempio, in un anno il PIL è cresciuto del 5%, mentre l’inflazione è cresciuta del 7%, in realtà il potere d’acquisto del cittadino è diminuito di due punti percentuali.

Continueremo nella seconda parte di questo articolo le funzioni delle banche centrali.

Autore: Guglielmi Franco

Mi preoccupo di tenervi aggiornati sulle ultime notizie dal mondo del Forex in tempo reale, con approfondimenti sulle migliori notizie in campo economico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *