AUD/USD, ecco come fare trading su questa coppia di valute

La coppia di valute dollaro australiano / dollaro USA (AUD / USD) è di solito influenzata da una serie di eventi che si verificheranno a breve termine e saranno legati alle banche centrali:

  1. in Australia la Bank of Australia ha tagliato i tassi dal 2,25% al ​​2%, come previsto
  2. negli Stati Uniti la situazione continua ad essere ancora difficile, con la Federal Reserve che non alzerà i tassi di interesse fino a quando l’inflazione non sarà pari al 2% al fine di raggiungere la stabilità di crescita e dell’occupazione economica, quindi, c’è l’incertezza su quando si inizieranno ad aumentare i tassi

Guardando gli ultimi dati, il dollaro australiano è stato sostenuto nei confronti del dollaro dopo che l’indice di fiducia dei consumatori è aumentato da zero al 3% da febbraio a marzo, mentre l’indice NAB è salito dal 2% al 6 %. D’altra parte, il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha annunciato che le vendite il mese scorso sono aumentate dello 0,9%. Tuttavia, le vendite al dettaglio degli Stati Uniti sono diminuite dello 0,5% nel mese di febbraio. Inoltre, i prezzi alla produzione sono aumentati dello 0,2% in marzo.

AUD / USD continua la sua tendenza al ribasso a lungo termine, un trend che è iniziato ai primi di luglio 2014, l’apprezzamento che sta soffrendo il dollaro come valuta degli Stati Uniti è stato sostenuto dalle aspettative di un aumento dei tassi nei prossimi mesi. Dall’inizio del 2015, la coppia ha consolidato tra i livelli di 0,79 e 0,7548, dove ha raggiunto il minimo di 5 anni a 0,75324. Durante la giornata di ieri, il dollaro australiano è sceso di oltre 200 pips a causa dei dati del commercio molto poveri provenienti dalla Cina, dato che l’Australia dipende molto dal gigante asiatico per le sue esportazioni. Tuttavia, durante la giornata di oggi, la coppia sembra essere in recupero dalle discese subite ed è scambiata oggi al di sopra del prezzo di apertura della sessione.

Guardando il grafico giornaliero, il valore del RSI è 43, sotto l’area di neutralità a 50, l’indicatore ATR è a 85 e riflette una volatilità inferiore rispetto a quella registrata a fine marzo. Da parte sua, l’indicatore MACD ha un valore negativo ed è inferiore alla linea di segnale.

Quale strategia applicare in questi giorni ad AUD / USD?

In un contesto in cui i dati macroeconomici tendono a migliorare, la coppia può continuare a scendere e cercare sostegno a 0,75. Pertanto, la strategia continuerà ad essere un posizionamento a breve, dove metteremo il nostro stop loss ad un valore pari a due volte l’indicatore ATR, che sarebbe di circa circa 170 pips, ponendolo a 0,7690.

Autore: Guglielmi Franco

Mi preoccupo di tenervi aggiornati sulle ultime notizie dal mondo del Forex in tempo reale, con approfondimenti sulle migliori notizie in campo economico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *