Come richiedere dei preventivi per un mutuo

La fase di ricerca e richiesta di preventivi mutui è di fondamentale importanza sia per riuscire ad ottenere delle condizioni più vantaggiose in termini di importo e durata, sia perché può addirittura essere associata ad una risposta di concessione del prestito magari inaspettata. Negli ultimi anni, con il sopravvento di internet in ogni aspetto della nostra vita, anche la richiesta di un preventivo per un mutuo può avvenire sia in agenzie bancarie fisiche, sia on-line.

La richiesta di preventivi nelle filiali bancarie

La richiesta di un preventivo per un mutuo può essere fatta direttamente all’interno delle agenzie bancarie fisiche. L’importante è non limitarsi a richiedere il prestito solo ed esclusivamente all’interno degli istituti in cui siamo clienti, magari spinti dall’idea che avere un buon rapporto possa essere un punto a nostro favore. Come impone la sana competizione sul mercato, è sempre consigliabile richiedere più preventivi mutui in diverse agenzie perché certamente quelle in cui non siamo titolari di nessun prodotto finanziario saranno interessate ad avere un nuovo cliente. Solo con più proposte si potranno fare delle valutazioni personali in termini di economicità e convenienza.

La richiesta on-line di preventivi

Effettuare la richiesta di preventivi on line per ottenere un mutuo presenta una serie di vantaggi indiscutibili. Innanzitutto la rapidità: inserendo pochi dati necessari ognuno può realizzare una simulazione in tempo reale del prestito di cui necessita. In secondo luogo vi è la sicurezza: anche se molti possono essere ancora diffidenti, non vi è nessun rischio nella gestione delle normali pratiche finanziare attraverso il web. Infine, ed è l’aspetto più importante, vi è la possibilità di ottenere delle reali comparazioni tra i preventivi realizzati da una lunga serie di istituti bancari. Esistono infatti molti portali che raccolgono quotidianamente le informazioni in merito ai tassi di interesse applicati da parte delle banche che hanno accettato di iscriversi a tali siti web. In questo modo ogni utente può calcolare il proprio possibile mutuo, sempre aggiornato, che vari istituti di credito potrebbero concedergli e operare delle scelte ponderate. Per generare la simulazione servono poche semplici informazioni:
1. finalità del mutuo (acquisto prima o seconda casa, ristrutturazione…)
2. lo stato della trattativa (se ancora in ricerca, se è già stata fatta un’offerta, se si è già firmato il compromesso…) e la località geografica dell’immobile
3. il suo valore e l’importo da richiedere
4. la durata del mutuo, da cinque a quarant’anni
5. l’età dell’intestatario del mutuo e la sua condizione lavorativa (es. tempo indeterminato, libero professionista…)
6. il reddito mensile del richiedente
7. il reddito mensile a disposizione (dato dalla somma dei redditi dei singoli componenti il nucleo)
8. tipologia di tasso: questo è un aspetto fondamentale e può essere fisso, misto, variabile, variabile con rata prestabilita…
Immediatamente si ottiene una simulazione: innanzitutto viene indicata la fattibilità del prestito e, nell’eventualità, le possibili correzioni (es. un aumento della durata, una diminuzione della cifra richiesta…). Poi vengono proposte le soluzioni di più istituti per permettere all’ipotetico cliente di trovare la soluzione più vantaggiosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *