Forex XM

Come superare la Crisi

Come superare la Crisi

Scritto da:
admin
Rubrica:
Editoriale, Tutto sul Forex
Ultimo aggiornamento:
25 gennaio 2009

Prima di passare al succo di questo articolo, volevamo avvisarvi che questo sara’ l’inizio del nostro editoriale domenicale, dove non tratteremo specificatamente di Forex e delle sue strategie, quanto piuttosto della situazione che circonda tutti noi, di quella che è la quotidinità che viviamo ogni giorno e della realtà che, bene o male, ci troviamo a dover affrontare ogni mattina quando suona la sveglia.

Vi invito quindi a partecipare il più possibile con i vostri commenti, a farci sapere la vostra idea e a condividerla con il resto della nostra Comunità.

Ritorno all’argomento di questo articolo, esiste un modo per superare questo periodo di crisi che, secondo molti esperti, durerà per tutto il 2009: personalmente non ripongo mai troppa fiducia in questi analisti perché credo che, essendo la nostra un’economia ormai globale, ci siano troppe variabili da considerare che rendono, di conseguenza, qualsiasi previsione una pura e semplice opinione, tra l’altro scarsamente fondata: vi basti ricordare i titoli dei quotidiani del secondo semestre del 2008, quando tutti annunciavano la fine della crisi per gli scorsi Ottobre e Novembre.

Ed invece eccoci qui a dover convivere con un altro anno piuttosto difficile per tutti, indipendentemente dal lavoro che svolgete, indipendentemente dal fatto che abbiate un’attività indipentente o una come dipendete nel pubblico o nel privato.

Crollano, infatti, tutti i settori: da quello automobilistico a quello informatico, passando per quello industriale (e di certo gli esempi potrebbero continuare ancora): una situazione piuttosto nera che, non per fare il disfattista, ci può portare o ad una forte recessione (se non addirittura alla povertà), oppure risalire lentamente con il solito moto ondulatorio delle economie del giorno d’oggi: questa seconda ipotesi, personalmente, ritengo sia quella più plausibile, anche perchè se crolla l’intera infrastruttura capitalistica su cui si basa tutte l’economia occidentale (e non), possiamo tranquillamente tornare a 50 anni fa.

Da questa crisi non sono esenti nemmeno i colossi emergenti, come la Cina (ora diventata la terza economia mondiale): come detto poco sopra, trattandosi di una economia globale ed essendo l’economia cinese basata principalmente sull’export dei suoi prodotti (il tanto celebre Made in China), se i nostri mercati collassano, sicuramente anche i cinesi andranno incontro a dei seri problemi e, sfortunatamente, questa tesi è dimostrata anche dal rallentamento del suo tasso di crescita, con una sensibile riduzione del 2.2%.

Insomma, la situazione non è propriamente rosea.

In realtà c’è un mercato che, fortunatamente, non risente delle crisi perché, bene o male, si può sempre otternere un profitto interessante: sto parlando proprio del FOREX, del mercato dello scambio di valute, quello verso cui tutti voi che leggete questo articolo avete interesse.

La ragione per cui si può sempre trarne un profitto, ammesso ovviamente di averne le capacità (che non è assolutamente una cosa da poco!) è che, semplificando al massimo il suo funzionamento, se si riesce ad acquistare una valuta prima che acquisti valore rispetto ad un’altra valuta e poi a rivenderla al momento giusto, otteniamo un buon guadagno.
Ovviamente è molto più semplice dirlo che farlo, ma è tutta questione di tanta esperienza e del solito, indispensabile, pizzico di fortuna.

I risultati però possono esserci e sono concreti, come dimostra l’immagine qua sotto del campionato settimanale promosso da eToro:

campionato_etoroProfitti notevoli, che solo con diverse esperienza si può arrivare a fare.

D’altrocanto non esiste nessuna attività che non richieda un investimento di tempo o di denaro e il Forex non fa certo eccezione: dipende solo da voi decidere quanto tempo dedicarci, quanti soldi investire (ovviamente non investite MAI denaro che vi è indispensabile per vivere) e specialmente, non demordete dopo le prime delusioni, perché sarebbe un grosso peccato.

Può essere quindi il Forex un modo per superare, parzialmente, questo 2009 di crisi? :-)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Altri Articoli sul Forex che Potrebbero Interessarti:

  • Forex e rilancio economicoForex e rilancio economico Il momento che stiamo attraversando, a livello economico globale mondiale, è di assoluta crisi ed emergenza. Sembra che grazie ai primi aiuti e alle prime decisioni prese di concerto dai più potenti stati mondiali, stiamo risalendo lievemente, a piccoli pas...
  • Cash ForexCash Forex Il Cash Forex è una delle due tipologie in cui è possibile dividere il Forex. Contrapposta a questa modalità di fare Forex c'è il Future Forex, che verrà analizzato in un altro articolo, appositamente dedicato. Sostanzialmente, il cash Forex è la tipolog...
  • Fine Crisi a LuglioFine Crisi a Luglio Secondo David Kohl, vice-capo economista di Julius Baer, nel prossimo mese di luglio sarà toccato il livello più basso e difficile della crisi economica che sta attraversando tutti gli stati del mondo. Gli effetti positivi si avvertiranno con un ritardo di ...
  • Forex RatingForex Rating Il rating è uno strumento che viene usato per classificare sia i titoli obbligazionari che le imprese, in base alla loro rischiosità. Il rating viene espresso attraverso un voto in lettere, il quale stabilisce un premio per il rischio da dover chiede...