Finanza: come guadagnare investendo su azioni di borsa

Uno dei modi migliori per investire soldi è quello di acquistare beni che sono in grado di creare reddito aumentando di valore. Alcuni beni sono soluzioni particolarmente interessanti da questo punto di vista, come una collezione d’arte o dei metalli preziosi: si comprano oggi con l’idea che potranno valere di più in futuro. Ma uno dei modi migliori e più redditizi per guadagnare denaro nel medio / lungo termine è quello di investire in azioni.

In primo luogo, perché le società emettono delle azioni? E cosa sono?

Le aziende emettono azioni per raccogliere fondi da parte degli investitori: è semplice. Un’azienda può aver bisogno di finanziare una ricerca innovativa, aprire una sede in un paese straniero o assumere altre persone di talento. Quale che sia la finalità, le azioni rappresentano uno strumento ideale perché danno, a chi le acquista, una quota dell’azienda (si diventa soci) e dunque si iniziano a condividere fatti positivi e negativi della stessa.

Per guadagnare denaro investendo in azioni, si possono percorrere essenzialmente due strade:

  • La prima è quella dei dividendi;
  • La seconda è quella della speculazione

Guadagnare con i dividenti

Anche aziende pagano, in maniera regolare, dei dividendi ai propri azionisti (il dividendo altro non è che una parte dei profitti aziendali). Se, ad esempio, un’azienda decidesse di pagare un dividendo di 0,10 centesimi per ogni azione, il possessore di 1.000 azioni incasserebbe 100 euro.

Il dividendo è una somma di denaro che viene pagata anche quando il prezzo delle azioni scende, pertanto è un modo intelligente per investire in azioni e proteggersi contro eventuali perdite di mercato.

Guadagnare con la speculazione

Speculare sul prezzo delle azioni significa sostanzialmente acquistarle ad un valore basso e venderle ad uno più alto. Ad esempio, se si comprato azioni Google a 600 dollari l’una e le si rivendono a 620 dollari, la differenza di prezzo di 20 dollari è l’utile che si è avuto dall’operazione.

Pro e contro di investire in azioni

Sono molti i vantaggi dell’investire in azioni. Uno di essi è che non c’è bisogno di un grandissimo investimento per poterle comprare. L’acquisto anche di una sola azione permette di entrare in questo mondo affascinante, senza dover investire i risparmi di una vita. Ovviamente, più si investe e più si può guadagnare (ma anche rischiare).

Un altro vantaggio è legato al guadagno potenziale che gli investimenti in azioni hanno: anche se non c’è alcuna garanzia (ovviamente) che ogni azione aumenterà di valore, dal 1926 ad oggi il valore medio di tutte le azioni del mondo è di circa il 10% all’anno.

Il più grande vantaggio dell’investire in azioni è che esse offrono un eccellente potenziale di crescita ed è un settore “scalabile”, il che significa che si può partire investendo poco, aumentando mano a mano la somma di denaro che si mette nel mercato.

Se si sta investe per un obiettivo a lungo termine, come la pensione, le azioni sono un modo eccellente di poterlo fare. Ma anche se si vuole semplicemente mettere da parte del denaro per vederne rivalutato il valore nel corso del tempo, quello azionario è un investimento che vale sempre la pena di prendere in considerazione.

Fisco e Tasse: come funziona la tassazione ridotta dei premi di produzione

In Italia è prevista una tassazione ridotta, finalizzata all’aumento della produttività, che possono beneficiare tutti i lavoratori del settore privato,…

Fondi Europei per l'Innovazione: la situazione italiana

Il tasso di disoccupazione in Spagna e Italia è migliorato negli ultimi mesi, ma è ancora tra i più alti…