Cambio euro dollaro australiano e euro yen: tutte le info

Quando si parla di investimenti nel mercato delle valute, l’euro è una delle principali scelte per la maggior parte dei trader. La nostra moneta è spesso scambiata contro dollaro americano e sterlina, ma ci sono delle eccellenti opportunità anche nei confronti del dollaro australiano e dello yen giapponese. In questo articolo andremo proprio a vedere tutto quello che c’è da sapere su questi due rapporti di cambio.

Cambio euro dollaro australiano

Partiamo con il dire che uno dei vantaggi di fare trading su questo rapporto di cambio è legato al cosiddetto carry trade, ovvero la possibilità di aprire una posizione in acquisto del dollaro AUD e in vendita dell’euro EUR al fine di guadagnare sulla differenza tra i tassi di interesse.

Stiamo parlando del carry trade, ovvero della strategia in base alla quale si acquista una valuta che ha un tasso di interesse maggiore e si vende una con il tasso di interesse minore. Considerando che ogni notte, i broker di forex chiudono le posizioni e le riaprono, immediatamente, accreditando o addebitando il differenziale di interesse, ecco che questo modo di operare potrebbe essere interessante.

Da tenere presente, tuttavia, che il guadagno non è garantito perché dipende molto dal movimento della coppia di valute: se si comprano dollari e si vengono euro, ma nel frattempo il valore del dollaro AUD scende nei confronti della nostra valuta, ecco come si potrebbe perdere parte o tutto del vantaggio che il carry trade permette di avere.

Cambio euro yen

Lo en giapponese è una delle valute rifugio, insieme al franco svizzero. E’ per questo motivo che tanti investitori lo scelgono dal momento in cui la crisi economica, o delle incertezze di vario genere, tengono con il fiato sospeso gli investitori.

Tutti coloro che cercano un modo per poter investire nel mercato del forex e vogliono farlo tenendo controllata l’economia europea e quella nipponica, troveranno giovamento in questa coppia di valute.

In linea generale, diciamo che l’euro scende se ci sono delle preoccupazioni di vario genere a livello economico, soprattutto considerando che l’Europa è alle prese con una vera e propria crisi di identità, dopo l’abbandono della nave da parte del Regno Unito a causa del Brexit, ed i rischi messi in essere dal miglioramento, tra i sondaggi, dei partiti populisti e contro l’euro.

Al contrario, se le economie vanno a gonfie vele e c’è ottimismo, in genere si tende a vendere yen e ad acquistare altre valute, tra cui, appunto, l’euro.

Quale tra i due rapporti di cambio conviene?

Non c’è una risposta che vale per tutti, dato che tutto dipende da come si fa trading e dalla propria esperienza. Quello che possiamo suggerire è che conviene sicuramente fare trading sulle coppie di valute su cui si è più esperti, scegliendone una o due da portare avanti più delle altre.

India e Cina in crescita, meglio del previsto

L'India non dovrà cedere il suo posto di economia a più rapida crescita alla Cina nel prossimo futuro e registrerà…

Ministero della giustizia: concorsi per magistrato, pubblico ministero e avvocati

Lavorare per il Ministero della Giustizia assicura una carriera professionale di gran classe, uno dei posti di lavoro più ambiti…