Calcolo, Pagamento E Scadenza Bollo Auto Online: Ecco la Guida

Il bollo auto è la tassa che occorre pagare per il possesso di un autoveicolo. Fino a qualche tempo fa era nota come tassa di circolazione, perché scattava dal momento in cui si metteva su strada un veicolo, oggi invece è semplicemente una tassa di possesso, perché bisogna pagarla per il semplice atto di possedere un’auto o un veicolo. Anche se la vettura fosse chiusa in garage, comunque il bollo deve essere pagato.

Come calcolare il bollo auto

Quanto pagare di bollo auto è un conteggio che viene fatto sulla base sia della potenza dell’autovettura (che viene espressa in Kilowatt) che della classe di appartenenza relativamente alle emissioni inquinanti (Euro 4 o Euro 5, ad esempio) e in base alla località di residenza del proprietario. Tutti questi dati si possono riscontrare sul proprio libretto di circolazione.

La data di scadenza del bollo auto dipende da quando è stato pagato l’anno precedente. La legge afferma che il bollo deve essere pagato entro l’ultimo giorno del mese seguente a quello della scadenza del bollo per l’anno precedente (questa è una regola generale dalla quale tuttavia le regioni possono derogare, per questo motivo è sempre bene controllare cosa afferma la propria regione in merito). Ad esempio, se il bollo auto scade entro il mese di maggio, il pagamento dovrà avvernire entro il 30 giugno.

Come pagare il bollo auto

Pagare il bollo auto in realtà è molto semplice. Per prima cosa occorre calcolare l’importo dovuto e per farlo è sufficiente usare lo strumento gratuito messo a disposizione sul sito dell’Agenzia dell’Entrate: basta inserire la tipologia del veicolo (a scelta tra auto, moto e rimorchio) e la targa. In poco tempo si avranno tutte le informazioni relativamente al veicolo stesso (scadenza del bollo, importo, anno di immatricolazione, ecc).

Tramite questo strumento sarà possibile sapere quanto pagare di bollo auto, importo che potrà essere saldato tramite il comodo strumento online, in tabaccheria, in posta o presso la sede locale dell’Aci (se si paga alle Poste, all’ACI, in tabaccheria o presso le agenzie che svolgono pratiche automobilistiche, occorre aggiungere all’importo anche una commissione di 1,87 Euro).

Come pagare il bollo auto online

Scegliere di pagare il bollo auto online è il modo più conveniente e veloce per poter rimanere in pari con questa tassa. Si può scegliere tra lo strumento messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate o, in alterantiva, tramite il classico Home Banking proposto dalle principali banche italiane.

Attenzione al fatto che non si può pagare il bollo auto prima della sua scadenza: ad esempio, per le scadenze di maggio, occorrerà attendere necessariamente il 1° giugno.

Se il bollo auto non viene pagato, dopo 3 anni va in prescrizione. Qualora in questo periodi di tempo non si è ricevuta alcuna comunicazione da parte dell’Agenzia delle Entrate, allora l’importo da pagare è pari a zero.

Qualora, invece, si decida di pagare il bollo entro i 12 mesi dalla scadenza, è possibile farlo senza problemi a fronte di un penale di ravvedimento, nulla se il bollo auto è scaduto da meno di 14 giorni, oppure:

  • 0,1% per scadenze superiori a 14 giorni
  • 1,4% se il bollo è scaduto esattamente da 15 giorni
  • 1,5% se è scaduto da 15 a 30 giorni
  • 1,6% se la scadenza è avvenuta da 30 a 90 giorni
  • 3,75% per scadenze tra 90 a 365 giorni

Qualora si decidesse di pagare il bollo dopo il 12° mese dalla scadenza, non è più possibile sfruttare il ravvedimento, ma bisogna pagare una sanzione pari al 30% dell’importo dovuto, cui aggiungere un tasso di interesse dello 0,5% per ogni 6 mesi di ritardo.

Vivendi pronto ad acquistare il 30% di Mediaset

Il presidente di Vivendi, Vincent Bolloré, ha drasticamente alzato la posta in gioco nel suo scontro con Silvio Berlusconi, minacciando…

Esonero Canone RAI: Quando È Possibile?

Il canone Rai è la tassa per il possesso di apparecchi televisivi o, comunque, di qualunque altro oggetto che sia…