Bitcoin Euro: tasso di cambio e info utili

Prima di entrare nel dettaglio del rapporto di cambio tra Bitcoin ed euro, vogliamo dare una introduzione a questa criptovaluta, che sta conquistando l’attenzione dei più, in Italia e nel mondo.

Cosa sono i Bitcoin

Il Bitcoin è un protocollo software, una rete di computer, un’idea, una comunità, un movimento. Si tratta di un’unità di valuta al cui centro c’è una catena, con approssimativamente ogni 10 minuti viene aggiunto un nuovo “blocco”. Questo registro riporta tutte le transazioni che hanno avuto luogo negli ultimi 10 minuti, e quali quantità di Bitcoin sono presenti presso i diversi indirizzi pubblici.

Un indirizzo pubblico è una stringa a 27 e 34 caratteri tra maiuscole, lettere minuscole e cifre da 0 a 9. base. Ogni indirizzo pubblico ha una chiave privata corrispondente. Chi ha questa chiave, può spendere il denaro che è depositato presso questo indirizzo privato. Le chiavi private sono lunghe 51 caratteri e sono nello stesso formato di un indirizzo pubblico.

Per poter usare i Bitcoin, è necessario utilizzare la chiave privata per firmare crittograficamente la transazione ed inviare i Bitcoin a un altro indirizzo. Questo messaggio, o transazione, viene poi trasmesso alla rete, e i computer della rete cominciano a lavorare e scrivere nella catena di blocco (o registro pubblico) che l’indirizzo non ha più l’importo che è stato inviato, ma che tale importo ora si trova presso l’indirizzo di ricezione.

Tutti i computer che stanno lavorando alla scrittura di nuovi blocchi, sono noti come minatori e operano per risolvere una sorta di crittografia. Il computer che risolve questo “problema” e scrive il nuovo blocco, riceve un premio per il Bitcoin appena creato.

Questa trasparenza è una grande parte del valore creato dai Bitcoin, in quanto è noto il tasso di creazione e la quantità esistente al momento.

Come fare trading con i Bitcoin

Fare trading con i Bitcoin è relativamente semplice ed è sufficiente aprire un conto di trading presso un broker autorizzato ad operare in Europa ed in Italia, autorizzato CySEC. E’ possibile acquistare o vendere quantità di Bitcoin pagando in euro, in sterline o in altra valuta, come il dollaro americano, e a seconda del movimento di prezzo della criptovaluta, si potrà guadagnare o perdere una certa somma di denaro.

Per quello che riguarda il tasso di cambio, ad oggi 1 Bitcoin vale circa 1.135 euro. Si tratta di un rapporto che varia nel tempo e non è mai costante, per il semplice motivo che il prezzo varia in base alla domanda ed offerta di mercato. Considerando che non c’è alcuna banca centrale che gestisce questa moneta, il suo valore si muove solo in base alle logiche di mercato, ed anche per questo motivo sono tanti i trader che la preferiscono rispetto ad altre alternative.

Cos'è il Capitale Circolante Netto?

Quando si parla di azienda e di gestione aziendale, ai fini della valutazione dell'andamento economico della stessa, assume importanza il…

India e Cina in crescita, meglio del previsto

L'India non dovrà cedere il suo posto di economia a più rapida crescita alla Cina nel prossimo futuro e registrerà…